find your access to rail freight in Italy >> read more
 contatta
intermodale24-rail.net
RoLa Ralpin
im24-rail
consulenza trasporto intermodale e ferroviario
logo

il portale per l'integrazione strada-rotaia

 
HOME
NEWS
SPECIALI
TECNICA-ESERCIZIO
CHI SIAMO
LINKS
 
SOSTENITORI
 TRENI
LINEE
LOGISTICA
GALLERY
COMMENTI / RICERCHE
 
  spazio pubblicità disponibile - pos. C - vedi tariffe  


I TRENI HUPAC SHUTTLE >>

AUTOSTRADA VIAGGIANTE >>

I TRENI NOTHEGGER >>

I TRENI IFB DAL BELGIO >>

I TRENI HANGARTNER >>

SCHEDE TRENI >>

PERCHE' UNA SEZIONE TRENI

Una raccolta di informazioni sulla composizione dei treni del trasporto intermodale - e non solo - è certo destinata più al settore degli appassionati di ferrovia che ai responsabili di logistica. Tuttavia sono convinto che a chi ama il proprio lavoro possa far piacere conoscere come viaggia la spedizione che ha curato, verificare l'implementazione degli sviluppi tecnologici e degli affinamenti gestionali sul piano della generale economia dei trasporti che, in prospettiva, sono destinati a riflettersi sulla formazione del prezzo della spedizione. L'appassionato potrà inoltre trovare una fonte interessante per orientare al prototipo reale la composizione del proprio parco modelli, anche in collegamento con gli approfondimenti della sezione "speciali" dedicata ai carri e alle loro riproduzioni in scala ridotta.

 

ultimo aggiornamento/last update

16.10.2017
nuova foto treno Ambrogio

 

 

 

SCHEDE TRENI :
.
logo
consulenza e organizzazione trasporto intermodale e ferroviario
intermodale24-rail
servizio professionale
.

I TRENI CargoBeamer ALPIN da Domodossola a Colonia per semirimorch NON GRUABILI >> SCHEDA

Le Autostrade Viaggianti RoLa Novara-Friburgo >> SCHEDA

I TRENI GTS: dal sud dell'Italia al Mare del Nord >> SCHEDA

I TRENI AMBROGIO >> SCHEDA

IL TRENO WINNER >> SCHEDA

IL MORTARA-SHUTTLE>> SCHEDA

ITALCONTAINERS dal porto di Genova>> SCHEDA

TEC 43669 (ora 40277) : HUPAC Shuttle Genk-Gallarate via Lötschberg - Sempione >> SCHEDA

TEC 40036 : HUPAC Shuttle Gallarate-Rotterdam via Luino-Gotthard >> SCHEDA

Il treno del latte Bettenbourg - Lodi >> SCHEDA

Il NORDOSSOLA-shuttle : Domo2 - Köln Niehl Hafen >> SCHEDA

 



 

hupac

I TRENI HUPAC-SHUTTLE

I treni intermodali che più di frequente si incontrano sul corridoio 24 sono gli Shuttle di Hupac, dedicati ai due itinerari-base: da Busto Arsizio e da Novara verso Rotterdam e Antwerpen, con percorso per alcuni sul Gottardo e per altri su Sempione-Lötschberg.
Gli Hupac Shuttle hanno composizioni molto interessanti: su una lunghezza più o meno fissa, corrispondente a 28 carri a 4 assi e alla lunghezza massima ammessa dalle caratteristiche dei posti di manovra dell'itinerario (600 metri), il materiale impiegato offre una bella varietà di tipologie. Inoltre se la maggior parte dei vagoni sono del parco Hupac, ci sono sempre anche carri di altri operatori, sia a noleggio sia perché molte relazioni sono gestite in collaborazione con Cemat, in forza di un rapporto anche societario fra i due operatori, e con il fine di ottimizzare l'occupazione dei convogli. Inoltre nei nodi gateway di Gallarate/Busto e di Novara vengono organizzati i rilanci da e per il sud con treni che verso nord sono operati da Hupac e verso sud da Cemat. (vedi punti successivi)

Da una serie di tabelle di composizione rilevate nel 2014 da Alessandro Cova, si notano alcune variazioni nella composizione usuale dei treni Hupac:
-i tipi di carro più rappresentati sono ancora i 60' di tipo Sgns(s) leggero e ultraleggero (a telaio aperto con travature interne);
-sempre più spesso ci sono carri multipli a 8 assi Mega II di Hupac, in alcuni treni anzi sono molto comuni;
-ci sono sempre alcuni vagoni T4 nelle versioni .0, .1 e .2, e T5, sia di Hupac che di Wascosa;
-sono molto diminuiti gli articolati Sggmrs(s) 90'.
-quasi sempre ci sono carri Sggns 73' di Hupac, specie nei treni per la Germania
-ci sono sempre alcuni vagoni dei tipi T1a, in quelli rilevati non tipo II e T3 di Hupac;
- gli Sgns classici con travatura esterna sono praticamente scomparsi, almeno nei convogli rilevati, come pure i carri TWIN a noleggio da AAE;
Nei convogli rilevati non erano presenti carri multipli a 8 assi di SNCF/TOUAX o di AAE ribassati tipo Sffggmrrss, né carri multipli a 8 assi tipo Jumbo di Hupac, e neppure carri Sgjs 45' di Hupac.

Tabelle composizione in .pdf:
- treno 40020 Gallarate-Rotterdam
in preparazione altre due schede

Nelle tabelle riportate più avanti sono indicati i tipi di vagone presenti in composizioni rilevate in alcune giornate. FRA IL 2009 E IL 2011
Si può notare che:
-i tipi di carro più rappresentati sono i 60' di tipo Sgns(s) leggero e ultraleggero (a telaio aperto con travature interne);
-ci sono sempre alcuni vagoni T4 nelle versioni .0, .1 e .2, e T5, sia di Hupac che di Wascosa, specie nei treni su Gallarate;
-anche gli Sgns classici con travatura esterna sono presenti, sia di Hupac che di AAE e di TOUAX immatricolati RO-CFR;
-ultimamente si trovano parecchi articolati Sggmrs(s) 90', sia di AAE che con simbolo Hupac; se ne vedono anche immatricolati B-ERR e di TOUAX.
-ci sono sempre alcuni vagoni dei tipi T1a, tipo II e T3 di Hupac, a volte dei T3 di FS;
-spesso si vedono carri multipli a 8 assi di SNCF/TOUAX tipo Sffggmrrss;
-sempre più spesso ci sono carri multipli a 8 assi Mega II di Hupac, in alcuni treni anzi sono molto comuni;
-ormai non più< raramente si incontrano carri multipli a 8 assi tipo Jumbo di Hupac;
-quasi sempre ci sono carri Sggns 73' di Hupac, specie nei treni Gallarate-Ludwigshafen
-interessante la presenza a volte di carri Sgjs 45' di Hupac.
-quasi sempre ormai si vedono anche i tasca doppi articolati Twin Sdggmrss di AAE (immatricolati NL) in genere non più di uno per treno.
-molto raramente, ma ho visto anche dei multipli (8 assi) CEMAT Sggmrrss , verdi, a telaio aperto con travata interna.
-sono comparsi, anche se non numerosi, i carri Megafret Sffggmrrss di AAE azzurri.
-in un video da cui è tratta la foto che segue si vede per la prima volta un tasca articolato T2000 di AAE

AAE T2000
foto D.Wyss, Bellinzona, luglio 2010

La trazione è affidata, sulle tratte italiane, a macchine E652 Trenitalia Cargo, a E189 ed E483 di NordCargo e DB Schenker Rail Italia e anche le 486 di BLS (NC, DB e BLS in turni banalizzati dopo i recenti movimenti societari), nonché a 484 e 474 di SBB Cargo, da Gallarate. Alcuni treni, prevalentemente dal Belgio, hanno trazione E186 Crossrail con qualche E655 Trenitalia in service per Crossrail.

TEC 43661

Effettua la relazione Rotterdam RSC - Novara CIM via Valle del Reno - Lötschberg - Sempione; da Domo II segue l'itinerario da Premosello su Borgomanero; da Domo II parte intorno alle 14 e arriva a Novara alle 16-16,30. Quindi è un treno facilmente osservabile e fotografabile, ed è anche quasi sempre in orario. Sulla tratta italiana circola di norma Me-Gi-Ve. La trazione (giugno 2009) è affidata a Trenitalia Cargo. ( >>vai alla tabella composizioni )
Il 43661 presso Vignale-Novara il 31.03.2012, eccezionalmente trainata da una E655, e carico comprendente alcuni containers marittimi oltre ai soliti containers e casse mobili Samskip, Geest, Norfolk Line. foto EuroStar483 43661 a Vignale

Il 43661 in transito a Premosello il 04.08.2011, sempre con trazione Trenitalia Cargo (E652 in doppia) e carico prevalentemente di containers Samskip, Geest, Norfolk Line, più pochi tank.

SELEZIONA L'IMMAGINE PER VEDERE IL VIDEO CON TUTTO IL TRENO (DAL MINUTO 2 CIRCA)

43661
Sempre il 43661 del 04.08.2011, la composizione resta quella già segnalata nelle tabelle come nel 2009, con anche un paio di ribassati Sffggmrrss Megafret AAE. 43661
TEC 43661 in sosta a Momo in attesa di un incrocio
26.02.2009
TEC43661
TEC 43661 sulla linea Betuweroute in Olanda trainato da una doppia di DB 189
04.12.2009
foto di Hugo van Vondelen
43661 Betuweroute

TEC 40019



Effettua la relazione Rotterdam RSC - Novara CIM via Valle del Reno - Gotthard - Luino; da Luino segue l'itinerario su Oleggio, dove transita intorno alle 13,30-14 e arriva a Novara alle 14-14,30. Quindi è un treno facilmente osservabile e fotografabile, ma è molto spesso fuori orario e molte volte viene soppresso. Sulla tratta italiana circola di norma Ma-Gi-Sa. La trazione (giugno 2009) è affidata a Nord Cargo. ( >>vai alla tabella composizioni )

 
TEC 40019 in sosta a Oleggio in attesa di un incrocio
21.05.2009
TEC 40019

Treni da Busto/Gallarate

Gli Shuttle riferiti alla piattaforma HUPAC di Busto Arsizio/Gallarate hanno composizioni analoghe a quelle illustrate nei punti precedenti. Vengono avviati sia verso il Gottardo via Luino che verso il Sempione.
Le relazioni su Luino hanno una interessante particolarità: normalmente vengono utilizzate in modo integrato due linee a binario semplice: da Laveno a Gallarate per i treni discendenti (dispari) mentre da Sesto Calende a Laveno i treni verso nord (pari) [da Gallarate a Sesto Calende percorrono la linea a doppio binario del Sempione].

 
TEC in partenza da Gallarate verso Nord.
19.09.2008
TEC gallarate

TEC 40036


Effettua la relazione Busto A./Gallarate - Rotterdam via Luino - Gotthard; parte da Gallarate verso le 12:55, Sesto Calende 13:15. E' un treno facilmente osservabile e fotografabile. Controlare sul sito Hupac i giorni di circolazione. La trazione (estate 2010) è affidata a BLS Cargo con macchine interoperabili 486 che possono condurre il treno fino a Basel.
( >>vai alla tabella composizioni )>>VEDI LA SCHEDA FOTOGRAFICA

 

TEC 43088


Effettua la relazione Busto A./Gallarate - Ludwigshafen via Luino - Gotthard; parte da Gallarate verso le 13:40, Sesto Calende 13:55. Quindi è un treno facilmente osservabile e fotografabile. Spesso è in anticipo. Sulla tratta italiana circola di norma Ma-Ve. La trazione (fine 2009) è affidata a SBB Cargo.
Il terminal di Ludwigshafen KTL serve il polo chimico BASF e questo si riflette nella massiccia presenza di container serbatoio sui carri. ( >>vai alla tabella composizioni )

 
Tank-containers sul TEC 43088 a Sesto Calende.
01.12.2009
TEC43088

TEC 43669 (ora 40277)


Effettua la relazione Genk - Busto A./Gallarate via Loetschberg - Sempione; transita da Sesto Calende verso le 13:25, Gallarate circa 13.35. Anche questo è un treno facilmente osservabile e fotografabile. Sulla tratta italiana circola di norma Ma-Ve. E' molto utilizzato dal trasportatore Arcese per i suoi semirimorchi. La trazione (fine 2009) è affidata di solito a E655 Trenitalia Cargo in service per Crossrail, a volte direttamente a E186 Crossrail.
( >>vai alla tabella composizioni ) >>VEDI LA PAGINA DEDICATA

 
TEC 43669 a Sesto Calende.
01.12.2009
TEC43669

torna a capo

 

 

 

logo

I TRENI NOTHEGGER

La compagnia di trasporti austriaca Nothegger Transport & Ligistik ha iniziato ad operare con treni propri sul Corridoio 24 nel 2011, con una relazione Milano-Mannheim trisettimanale, inserita in una rete che comprende sezioni verso il sud Italia (Nola e Bari) e verso il nord Europa (Boenen, Kassel, Hall in Tirol, Valenton), con funzioni gateway a Milano Segrate e Verona. Sono gestiti in collaborazione con l'italiana LOTRAS.

Da fine 2012 il terminal in Germania è passato da Mannheim a Ludwigshafen, sempre da MIlano Segrate. Anche in questo caso Lotras funge da operatore ferroviario.

Si tratta di convogli molto riconoscibili grazie alla livrea a base gialla caratteristica della flotta di casse mobili e semirimorchi di Nothegger. Purtroppo gli orari di circolazione in Italia e Svizzera sono poco favorevoli alle fotografie, e le immagini disponibili sono poche.

La trazione in Italia è affidata a Trenitalia Cargo.

Ecco alcuni esempi di composizioni tipiche dei treni Nothegger:

 
A MIlano Certosa (usata per qualche mese al posto di Segrate) il Mannheim con semirimorchi su carro T2000 e casse mobili su carro Sggmrss 90'
15.05.2012
foto F.Quattroccolo
casse mobili e trailer
Vengono utilizzati anche containers 45' noleggiati da UNIT45 insieme alle casse mobili su Sggmrss 90'
15.05.2012
foto F.Quattroccolo
casse mobili e unit45
Nothegger ha acquisito anche una partita di casse mobili telonate da 7,45 mt ex-Crossrail, che vengono caricate a coppie su carri Sggmrss 104' di AAEC
15.05.2012
foto F.Quattroccolo
casse mobili 745
Treno Segrate-Mannheim presso Carimate, 23.03.2011, all'epoca affidato a Nord Cargo
foto M.Stellini
 
Unità di carico di Nothegger si vedono anche su treni open access, come nella foto seguente di un Verona-Koeln di Kombiverkehr/Cemat a trazione TXL
 

 

 

Maintal
19.03.2012
foto A. Hitfield

verona-koeln
19.04.2012
foto:archivio Nothegger

foto:archivio Nothegger
  Dai primi giorni del 2003 anche una nuova relazione, non esclusivamente Nothegger, fra Novara CIM e Valenton (F):
Treno Paris Valenton - Novara CIM presso Santhià, 26.01.2013.
Il treno è stato istituito nei primi giorni di Gennaio, è gestito dall'operatore francese T3M ed è utilizzato principalmente da Nothegger, Euromodale e Paganella
foto F.Raviglione
Paris-Novara
     
  torna a capo  
 

I TRENI IFB DAL BELGIO

I treni operati da IFB (sussidiaria di B-Cargo per il traffico intermodale) collegano Antwerpen e Zeebrugge con Novara e Segrate principalmente. Al nord possono seguire due itinerari dal Belgio: uno entrando in Germania da Aachen verso Colonia e poi lungo il Reno fino a Basel, l'atro che raggiunge Basel attraverso Lussemburgo e Francia (itinerario detto SIBELIT dal nome della società costituita per promuoverlo come alternativa a quello lungo il Reno). Sono solo in parte organizzati come rete Shuttle; alcune relazioni sono predisposte come treni-blocco per grandi clienti. Perciò è difficile avere un quadro di sintesi del traffico IFB.

Dall'osservazione diretta e dalle immagini reperite, i treni dal Belgio sono composti da vagoni belgi di B-Cargo e TRW, francesi SNCF,e privati come ERR o DLC. Alcuni treni monocliente comprendono anche presenze massicce di tasca doppi articolati Sdggmrss Twin di AAE.

La trazione è affidata al nord a locomotive SNCB, in Svizzera e Italia a SBB Cargo, grazie al recente contratto siglato fra IFB e SBB Cargo.

 

TEC Melzo-Krefeld-Duisburg operativo da metà marzo 2015, con le 189 MRCE noleggiate da SBB Cargo International e molte unità di carico Ewals / MOVE
foto A. Bogani, 21.04.2015

clicca per vedere la foto in grande dalla gallery

TEC 40409 entra a Novara Boschetto con numerosi containers BERTSCHI
26.06.2009
TEC IFB novara

TEC 43734 Novara-Antwerpen lascia Novara con molti carri T1 e semirimorchi DHL
24.06.2010

TEC 43734 IFB
  torna a capo  
 

I TRENI HANGARTNER

HANGARTNER è un'azienda di logistica e spedizioni fra le più importanti, attiva nel traffico nord-sud. Ha sede a Zurigo, e recentemente è stata acquisita dal gruppo Deutsche Bahn. Possiede una grande flotta di semirimorchi e casse mobili, e gestisce i suoi trasporti utilizzando la strada solo per ritiri e consegne, e caricando i mezzi su propri treni completi per i lunghi tratti di collegamento.
Il corridoio 24, ramo Sempione-Loetschberg, è uno degli assi principali utilizzati dai treni Hangartner, con terminale incorporato nello scalo di Domodossola II (altre relazioni interessano il Brennero con terminale a Verona Q.E.).
A Basel/Weil am Rhein viene effettuato un gateway per le destinazioni ulteriori, su cui proseguono soprattutto le casse mobili.
Da Domo II esisteva anche una relazione di rilancio per Latina, ma è stata soppressa: ora le relazioni sono solo più rivolte al nord, verso il resto d'Italia si prosegue con autocarri o utilizzando collegamenti intermodali generici.

Dall'osservazione diretta e dalle immagini reperite, i treni Hangartner in partenza da Domo sono composti da carri AAEC o DB, prevalentemente:
Sdggmrss 104' tipo T2000 Megapack (articolato doppio a tasca) di AAEC;
Sdggmrs744 (articolato parte a tasca e parte solo portacontainer) DB;
Sdgmns 743 , T3 di DB;
Sdgkms 707 , T1a di DB, utilizzati anche per semirimorchi;
e per i treni da Weil am Rhein verso il nord:
Sggmrs 714/715 di DB versione blu, solo portacontainer;
Sggmrs 104' di AAEC.
Nei propri treni-blocco Hangartner incorpora a volte unità di carico di propri clienti dotati di mezzi compatibili, e carri convenzionali a pareti scorrevoli noleggiati per clienti.

La trazione da Domo II è affidata di regola a locomotive BLS Cargo.

treno hangartner
vai al sito HANGARTNER
Treno-blocco Hangartner con carri DB in uscita da Domodossola sulla linea da Domo II a 15 kV c.a.
29.07.2009
treno hangartner a domodossola
  Questo treno, ripreso a Oftersheim (presso Mannheim, Germania) nel luglio 2007,è composto da carri doppi DB tipo Sggmrs 714/715. La Railion 185 cura la trazione nella tratta tedesca.  

Treno-blocco Hangartner presso Oftersheim (D)
07.07.2007
foto. courtesy of Wolfgang Mauser

hangartner oftersheim mauser
  torna a capo  
intermodale24-rail è un’attività professionale dello studio ing. Fulvio Quattroccolo p. i.v.a. 02168440044
  © 2009  ing. fulvio quattroccolo    international services: www.dominioweb.org   mappa del sito   contatti  note legali