>
.
logo
Treni e merci sul corridoio 24 Genova-Rotterdam
HOME        TRENI     
 

 

TEC 43669 (43751 - 43753): HUPAC-shuttle Genk - Gallarate via Lötschberg - Sempione

 

 

Trazione >>

Composizione >>

Repertorio fotografico >>

I clienti del treno >>

Riproduzione modellistica >>

 

Un treno per collezionisti.


Il treno TEC 43669 è uno shuttle di Hupac che copre il percorso da Genk-Zuid-Haven (B) a Gallarate/Busto-scalo Hupac, via Aachen, valle del Reno, Basel, Bern, Lötschberg, Sempione.

 

Non so esattamente da quando, ma a fne 2013 il treno risulta aver cambiato numerazione: non esiste più il 43669, sostituito dal numero 40277.

A inizio 2015 il Genk-Gallarate ha numeraizone 43753 (partenza Sabato) e 43751 (partenze Lunedì e Mercoledì).

 

E' un treno particolarmente interessante, per diversi motivi che questo breve studio metterà in evidenza, sia per chi ama catturare le immagini dei treni, sia per chi li vuole (anche) riprodurre con modelli in scala.

 

ultimo aggiornamento / last update
29.11.2013
in colore blu gli aggiornamenti recenti

TEC 43669 a Sesto Calende
12.2009
foto Fulvio Quattroccolo
TEC 43669 Sesto Calende
 

Genk-Haven è un porto fluviale sulla Mosa, a poca distanza da Liegi.

Google Earth: 50°56'25.62"N 5°29'39.78"E

Insieme ad altre strutture, comprende un terminal intermodale rotaia-strada-acqua, che serve la ricca zona industriale che gravita intorno a Liegi.

 

Hupac propone due collegamenti fra Genk e l'Italia, uno su Gallarate/Busto e uno su Verona Q.E.

Entrambi hanno frequenza di orario giornaliera, e sono molto utilizzati dal trasportatore italiano Arcese, che ha la sede della filiale per il Benelux a Maasmechelen, molto vicino a Genk.

 

L'itinerario verso Verona, via Brennero, ammette la codifica UIRR massima C70 P400; verso Gallarate invece la codifica ammessa è C50 P380, leggermente penalizzante.

La relazione 40551 Genk-Verona ha partenza la sera (chiusura carico 19:30 giorno A) e arrivo la mattina presto (resa carico 6:30 giorno C)

La relazione 43669 (ora 40277) Genk-Gallarate ha partenza nel primo pomeriggio (chiusura carico 12:45 giorno A) e arrivo nel primo pomeriggio (resa carico ore 15:00 gorno B)

 

Per questioni di orario, la traccia più interessante per noi in Italia è certamente il 43669 (40277), che entra a Domo II verso le 9 di mattina per ripartirne alle 12:45 circa e arrivare a Gallarate verso le 14.

 

 
 

Trazione.


Alla testa del 43669 si possono trovare numerosi tipi di locomotive, secondo le tratte e le disponibilità di materiale.

 

Sezione Genk - Aachen West

Questo tratto di percorso è coperto con macchine diesel Class 66 di Crossrail Benelux [precedentemente DLC (Dilles et LeJeune Cargo)], probabilmente perché il primo tratto del percorso da Genk è su binario non elettrificato.

 

Treno 43669 poco dopo la partenza da Genk, presso Tongeren, con macchina DLC DE 6309, il 28.05.2010.

foto Peter Barzeele

Belgio

Treno 43669 poco dopo la partenza da Genk, presso Tongeren, con macchina Crossrail PB14 nei nuovi colori Ascendos Leasing, il 26.01.2011.

foto Peter Barzeele

tongeren

Treno 43669 in Belgio, verso il tunnel di Gemmenich ,con macchina DLC class 66, il 28.04.2010.

foto Claudio Bolognese
www.cb-fotorail.net

Belgio
Treno 43669 (?) in entrata a Aachen West dal Belgio con macchina DLC class 66, il 02.08.2005.
A quell'epoca tutti i treni dal Belgio avevano trazione diesel, in quanto il completamento dell'elettrificazione presso il confine di Stato è stato attivato solo a dicembre 2008.
foto: www.railfan.nl
43669 Aachen
 

Sezione Aachen West - Domo II

Tutta questa sezione è elettrificata a 15 kV CA.

Quando sono disponibili per questo servizio, le locomotive di Crossrail E 186 serie 901-905 possono coprire l'intero percorso anche proseguendo fino a Gallarate sotto la 3 kV CC.

In caso di indisponibilità delle 186, è probabile che macchine tipo 185 sempre di Crossrail effettuino la trazione fino a Domo II, ma non è escluso che si possano trovare class 66 anche più a sud fino a Basel o altre macchine di altre Imprese Ferroviarie. Sono gradite informazioni su questo argomento.

 

Al momento non abbiamo immagini del treno in questa parte del suo percorso.

 

Sezione Domo II - Gallarate

In territorio italiano, con alimentazione a 3 kV CC, vengono utilizzate le 186 Crossrail politensione, ormai più raramente una E655 di Trenitalia.

 
TEC 43669 a Sesto Calende
12.2009
foto Fulvio Quattroccolo
[seleziona l'immagine per vedere un formato più grande]
TEC 43669 Sesto Calende
TEC 43669 presso Mergozzo
01.2010
foto Marco Stellini
cr186 903 TEC 43669
TEC 43669 a Sesto Calende
11.2009
foto Fulvio Quattroccolo
fs E655-171_Sesto
 

 

Composizione.


Si tratta di uno Shuttle Hupac in composizione standard (28 elementi corrispondenti a un carro 4 assi medio - circa 70 TEU di capacità).

Sono rappresentati tutti i principali tipi di carri Hupac:

- carri multipli a 8 assi misti tasca, tipo Mega II di Hupac;
- Tasca T4 nelle versioni .0, .1 e .2, e T5, sia di Hupac che di Wascosa;

- Sgns(s) 60' leggero e ultraleggero (a telaio aperto con travature interne);
- Sgns 60' classici con travatura esterna, sia di Hupac che di AAE, e di TOUAX immatricolati RO-CFR;
- carri articolati Sggmrs(s) 90', sia di AAE che con simbolo Hupac; se ne vedono anche immatricolati SNCB di TOUAX.
- Tasca T1a, tipo II e T3 di Hupac, anche se in numero inferiore rispetto adl altre relazioni;

- carri multipli a 8 assi di SNCF/TOUAX tipo Sffggmrrss;
- Sggns 73' di Hupac;
- Sgjs 45' di Hupac.

- carri multipli 8 assi AAE MEGAFRET Sffggmrrss.

 

Ho rilevato le composizioni del treno in varie giornate, annotando tipo dei carri e delle unità di carico e i loro operatori, e le ho riportate in una tabella visibile qui (agg. 17.02.2011).

 

Repertorio fotografico.

 

Qui di seguito una sequenza fotografica di un convoglio tipo del 43669 (Sesto Calende, 11.12.2009; foto Fulvio Quattroccolo)
[cliccare sulle immagini per formato più grande]

 

carro 1: Sgns 60' tipo leggero, Hupac, carico di due containers 30' Bertschi e Paganella

Carro 2: Tasca T4.2, Hupac, vuoto

1+2  
carro 3/4 : Mega II 8 assi, Hupac, vuoto nella parte a tasca, e con due casse mobili Maxi della Wetron 3+4  

carro 5 : Tasca T4.0, Hupac, vuoto

carro 6 : Sgns 60', Hupac, carico di due tank-containers Bertschi da 7,45 m.

5+6  

carro 7 : Sgns 60' tipo leggero, Hupac, carico di un tank-container Bertschi da 7,45 m

carro 8 : Tasca T5, Hupac, carico di un semirimorchio Wetron

7+8  

carro 9 : Tasca T5, Hupac, carico di un semirimorchio Wetron

carro 10 : Tasca T5, Hupac, carico di un semirimorchio alto Arcese

9+10  

carro 11 : Tasca T5, Wascosa, carico di un semirimorchio alto Arcese

carro 12/13 : Sggmrs(s) 80', Hupac, carico di containers silo da 40' uno Simons e uno Bertschi

11+12+13  

carro 14 : Sgns 60', Hupac, carico di due containers 30' Bertschi e Paganella

carro 15 : Sgns 60', Hupac, carico di un container 30' Bertschi e un bulk-container 30' Bertschi

14+15  

carro 16 : Sgns 60' tipo leggero, Hupac, carico con una cassa mobile telonata Ewals (30') e un container 30' Paganella

carro 17 : Sgns 60' tipo leggero, Hupac, carico con due containers 30' Ewals

16+17  

carro 18 : Sgns 60' tipo leggero, Hupac, carico con un container 30' Bertschi e un bulk-container 30' Bertschi

carro 19 : Sgns 60' tipo ultraleggero, Hupac, carico con una cassa mobile telonata Ewals (30') e un container 30' Paganella

18+19  
carro 20/21 : Sggmrs(s) 90', Hupac, carico con due container silo da 40' uno di Bertschi e uno Simons 20+21  

carro 22 : Sgns 60' tipo leggero, Hupac, carico con una cassa mobile telonata Ewals (30')

carro 23 : Sgns 60' tipo leggero, Hupac, carico con due containers 30' Ewals

22+23  
carro 24/25 : Sggmrs(s) 90', Hupac, carico con due container silo da 40' di Simons 24+25  

carro 26 : Sgns 60' tipo leggero, Hupac, carico con due containers 30' Ewals

carro 27/28 : carro doppio tipo Jumbo, Hupac, carico con quattro casse mobili telonate Wetron da 7,45 m. alte

26+27+28  
 

 
Altri tipi di carri utilizzati nel 43669, presenti in composizioni di altre giornate:

 
in primo piano un tasca T1a di Hupac, insieme a un tasca T3 sempre di Hupac [vedi specifiche sullo speciale #1]
Treno del 01.12.2009
T1+T3  
carro doppio ribassato SNCF Tipo Sffggmrrss (atto anche al traffico nel tunnel sotto la Manica)
Treno del 01.12.2009
Sffggmrrss  
carro Sgjs 45', di Hupac, con su un bel cotainer silo nuovo di Bertschi
Treno del 01.12.2009
Sgjs 45  
carro Sggnss 73' di Hupac, in grado di portare fino a tre unità di carico da 7,45 m., qui purtroppo vuoto, in coda al treno
Treno del 01.12.2009
Sggnss 73  
carro doppio ribassato AAE Tipo Sffggmrrss MEGAFRET
Treno del 07.02.2011 a Hoeselt (NL)
foto P.Barzeele
Megafret AAE
     
 

I clienti del treno.

Come detto in precedenza, questi treni da Genk sono molto utilizzati dal trasportatore italiano Arcese, che dalla sua filiale per il Benelux di Maasmechelen si trova in posizione favorevole per il centro-ovest Europa, e anche dal trasportatore olandese Wetron.
Arcese utilizza solo semirimorchi su carri tasca, mentre Wetron dispone sia di semirimorchi che di casse mobili telonate, anche del tipo alto, che vengono caricate su carri a piano ribassato.
Molto rappresentate anche le unità di carico di Bertschi, in tutte le tipologie, e bulkcontainers 30' di Ewals e Paganella.

tabella CON CARICHI visibile qui

Il treno 40551 Genk-Verona (e 40550 Verona-Genk) è noto in Germania anche come "Arcese-Zug" per la massiccia presenza dei semirimorchi rosso-argento.

 
TEC 40550 in corsa verso Frankfurt e la media Valle del Reno, ripreso presso Maintal-Ost
ottobre 2009
foto: Albert Hitfield

bahn-in-hessen.de
TEC 40550  
Lavorazione dei treni nel Terminal HUPAC di Gallarate/Busto Arsizio
foto: Fulvio Quattroccolo
Terminal Hupac Busto  
 


Riproduzione modellistica.

Questo treno può essere riprodotto modellisticamente in scala H0 con una buona approssimazione, almeno nelle sue linee generali.
In particolare per i prossimi mesi Kombimodell ha in programma l'uscita di una serie di carri T4.0, T4.1 e dei nuovi T5, con relativi carichi, dedicata proprio agli "Arcese Zug".

Locomotive

La class 66 DLC è in catalogo da Mehano; le 185 Crossrail sono disponibili da diversi produttori (ACME, Trix) come pure le E655 Trenitalia dai produttori italiani. La 186 Crossrail può essere derivata modificando le scritte dalla 185 bianca.

Vagoni

- carri multipli a 8 assi misti tasca, tipo Mega II di Hupac: nel programma Kombimodell, ma senza previsione di tempi;
- Tasca T4 nelle versioni .0, .1 e .2, e T5, sia di Hupac che di Wascosa: in produzione o in programma da Kombimodell con consegna entro pochi mesi, anche con le unità di carico corrispondenti Arcese, Wetron, Bertschi;

- Sgns(s) 60' leggero e ultraleggero (a telaio aperto con travature interne): non riprodotti;
- Sgnss 60' classici con travatura esterna, sia di Hupac che di AAE e di TOUAX immatricolati RO-CFR: vari produttori li hanno in catalogo, anche se non corrispondenti ai tipi effettivamente indicati;
- carri articolati Sggmrs(s) 90', sia di AAE che con simbolo Hupac; se ne vedono anche immatricolati SNCB di TOUAX: in catalogo da Mehano AAE e Touax.
- Tasca T1a, tipo II e T3 di Hupac: i T1a sono prodotti da Trix, Maerklin, Roco;
i T3 in programma da Hobbytrade per il 2011;

- carri multipli a 8 assi di SNCF/TOUAX tipo Sffggmrrss: non riprodotti;
- Sggns 73' di Hupac: in catalogo da Kombimodell, con previsione di consegna verso fine anno 2010 anche con unità di carico Bertschi;
- Sgjs 45' di Hupac: non riprodotti.

Unità di carico

(in preparazione)

 

logo intermod24

UNA SELEZIONE DI MODELLI PER RIPRODURRE FEDELMENTE NELLA COLLEZIONE O SULL'IMPIANTO I GRANDI TRENI MERCI EUROPEI

E' OPERATIVO
VEDI IL CATALOGO

intermod24
ENGLISH VERSION

new lower postage rates for EU

 

  torna a capo  
intermodale24-rail è un’attività professionale dello studio ing. Fulvio Quattroccolo p. i.v.a. 02168440044
  © 2009  ing. fulvio quattroccolo    international services: www.dominioweb.org   mappa del sito   contatti  note legali