cerchi containers veri, nuovi/usati ? >> vai al servizio dedicato
logo
il portale per l'intermodalità strada-rotaia
HOME   SPECIALI      

 

 

DIE CONTAINER

THE CONTAINERS

Nota: Questa pagina riporta i risulati di una piccola ricerca in corso, e grazie alla tipica flessibilità offerta da internet verrà continuamente integrata ogni volta che nuove e più precise informazioni potranno essere raccolte e verificate. Suggerisco quindi di controllare periodicamente gli aggiornamenti. Inoltre ringrazio tutti coloro che vorranno inviare notizie, dati, precisazioni e critiche alla mail u2@intermodale24-rail.net.

 

logo intermod24

UNA SELEZIONE DI MODELLI PER RIPRODURRE FEDELMENTE NELLA COLLEZIONE O SULL'IMPIANTO I GRANDI TRENI MERCI EUROPEI

GRANDE ASSORTIMENTO DI TANK E SILO CONTAINERS 1:87


kombimodell

 

 

 

aggiornamento / last update

18.07.2015: tank Heineken ? :>>>

06.03.2015: numeri identificativi dei gruppi di lunghezza non ISO :>>>

12.01.2015: tabella dei codici T dei tanks UN Portable Tank e confronto vari codici utilizzati :>>>

'> I TANK-CONTAINERS CON TELAIO DA 20

> I TANK-CONTAINERS CON TELAIO DA 30'

> I TANK-SPECIALI CON TELAIO DA CONTAINER

 

 


per la movimentazione dei containers dovunque in autonomia con il solo autista del camion
vedi la scheda >>

 

SPECIALE # 9 - I CONTAINERS parte 2: I TANK, PER IL TRASPORTO DI LIQUIDI DALL'ALIMENTARE AL CHIMICO

VAI ALLA PARTE 1 : informazioni generali e box containers e derivati

 

VAI ALLA PARTE 3 : silos, bulkers, dry-bulk, per merci alla rinfusa

 

 

I TANK-CONTAINERS

 

I tank-containers, ovvero containers serbatoio, sono ideati per il trasporto di merci liquide in modo compatibile con il traffico containerizzato, sia marittimo che terrestre.

 

Strutturalmente sono realizzati inserendo una cisterna, di materiale e caratteristiche adatte alla tipologia di merce da trasportare, all'interno del telaio : l’elemento portante del Container è, come già detto per i box, il telaio in acciaio, costituito da montanti d’angolo e da travi longitudinali e trasversali, sia inferiori che superiori.

Questa struttura è da sola sufficiente a garantire la stabilità e la capacità portante del Container.

Alle estremità inferiori e superiori di ogni montante d’angolo si trovano anche qui i “blocchi d‘angolo”, già descritti nella prima parte - caratteri costruttivi.

 

Le dimensioni del telaio e la posizione dei blocchi d'angolo corrispondono esattamente a quelle imposte dalle norme di unificazione ISO ai tipi standard di box-containers.

 

Abbiamo così tankcontainers da 20', 30', e 40' (questi prevalentemente silocontainers):

  • 20' (6,058 m), che però misura in realtà 19' 10 1/2'',
  • 30' (9,125 m), lunghezza effettiva 29' 11 1/4''
  • 40' (12,192 m),

La larghezza è solitamente di 8’ (2,438 ml) e l'altezza è normalmente contenuta anch'essa nello standard di 8' . Alcuni tipi più moderni hanno però larghezza di 2,550 ml e altezze maggiori, fino a 9' (2,743 ml, compatibili con il profilo codice C30 ), pur senza arrivare all' High Cube.

La sequenza di immagini che segue illustra le fasi di costruzione di una serie di tankcontainers da 20' con telaio a travi e cisterna in acciaio inox non isolata, presso le officine F.lli Veglia di Carrù (CN):

telai

 

cisterna

 

le saldature sono un elemento fondamentale per la tenuta e la sicurezza di un tankcontainer, e devono essere eseguite da personale certificato e ispezionate ai raggi x prima delle ulteriori fasi di lavorazione. Tutte le valvole, bocchettoni e flange sono prodotte da ditte specializzate.

 

calaggio

 

montaggio

 

su un'apposita pedana la cisterna viene calata nel telaio e si completa l'assemblaggio, per passare poi alla verniciatura e al prodotto finito, pronto per l'applicazione delle marcature del proprietario e dei codici standard:

 

finito

[foto F. Quattroccolo (tranne la terza), 29.04.2014; ringrazio la F.lli Veglia per la cortese collaborazione]

 

Nel telaio da 20' sono però montati molto spesso serbatoi di lunghezza superiore, che sporgono sulle due testate, e portano la lunghezza totale a varie misure, identificate da un codice di gruppo o classe (si tratta di unità di carico non ISO) :
6,250 mt >> gruppo 21
7,150 mt >> gruppo 22
7,450 mt >> gruppo 23
7,820 mt >> gruppo 24
8,150 mt >> gruppo 26

 

Il codice di gruppo è desumibile dalle marcature di cui ai codici ISO 6346 e dalle targhe di codifica UIC (aggiornate dalla norma EN13044 ) e non corrisponde alla lunghezza in piedi

 

Ecco una immagine di un tank da 7,820 mt, gruppo 24, visto dall'alto, che illustra bene quanto detto finora: il telaio da 20', i blocchi d'angolo, la cisterna che sporge; notare anche la scaletta e la passerella per l'accesso alle botole di carico, in questo caso coperte da piastre apribili.

vista dall'alto

 

La chiave completa per la lettura del codice a 4 cifre ISO 6346 [International Organization for Standardization] può essere visualizzata in questa pagina Wikipedia consigliata dal sito SMDG, una fondazione non-profit che si occupa di migliorare la conoscenza e le tecniche del trasporto containerizzato.

Direi ancora più interessanti le tabelle complete con i riferimenti di tutti i codici secondari dei containers ISO consultabili sul sito www.prefixlist.com .



Una guida completa per la lettura del codice ISO, che sintetizza le caratteristiche fondamentali di misure e utilizzazione del container, e di tutti gli altri diversi codici e marcature che forniscono le indicazioni operative si tova nel sito, Container Handbook.de [cliccare sul punto 3.Explanation of terminology]( in inglese) predisposto dagli Assicuratori Marittimi Tedeschi; nel sito si trovano anche notizie sulle caratteristiche strutturali dei containers (analoghe a quelle fornite in questa scheda) e prescrizioni sulle modalità di carico in sicurezza delle merci nei containers.

Dal codice di identificazione si possono ricavare le informazioni di utilità operativa sulla lunghezza (prima cifra) , l'altezza cobinata con la larghezza (seconda cifra), e sul tipo di container (ultime due cifre - per i tanks esprime anche la minima pressione cui devono resistere i serbatoi)

Le caratteristiche del tipo sono anche indicate con maggior dettaglio dai codici della tabella relativa alle istruzioni U.N. PORTABLE TANK, in formato Txy, che può essere scaricata in .pdf qui

 

Infine, la norma ADR stabilisce un codice a 4 cifre che riassume le caratteristiche del container ai fini della compatibilità con le sostanze da trasportare, da verificare su tabelle contenute nelle norme stesse (esempio: L4BN vedi foto sotto)

 

Non sempre questi diversi codici sono congruenti e possono causare delle difficoltà interpretative all'atto dell'accettazione delle cisterne al carico.

 

Per le precisazioni sui codici e le lunghezze effettive dei tankcontainers ringrazio Marco Wetzel dai Paesi Bassi

vedi anche Facebook Rsc Rotterdam

Ecco un paio di esempi di lettura dei codici:

 

marcature

 

2DT5 indica:

- 2 = lunghezza 20'

- D = altezza > 8'6" e < 9' con larghezza >2.438 e < 2.500 mm

- T5 = tankcontainer per liquidi pericolosi, resistenza minima alla pressione 400 kPa

Le misure reali di altezza e larghezza sono indicate nel rettangolo giallo con angoli superiori smussati: H = 2,6 metri, largh. = 2,5 metri

 

det-2

 

EMT4 indica:

- E = lunghezza 7,82 ml [UIC 24 piedi]

- M = altezza > 8'6" e < 9' con larghezza > 2.500 mm

- T4 = tankcontainer per liquidi pericolosi, resistenza minima alla pressione 265 kPa

 

det-3

 

Su questo container sono presenti tutti e tre i codici:

 

EMT6 (codice ISO) indica:

- E = lunghezza 7,82 ml [UIC gruppo 24]

- M = altezza > 8'6" e < 9' con larghezza > 2.500 mm

- T6 = tankcontainer per liquidi pericolosi, resistenza minima alla pressione 600 kPa

Le misure reali di altezza e larghezza sono indicate nel rettangolo giallo con angoli superiori smussati: H = 2,67 metri, largh. = 2,55 metri

 

LBN4 (codice ADR) indica:

- L = cisterna per liquidi

- 4 = pressione minima di calcolo 4 bar

- B = cisterna con aperture di riempimento e svuotamento in basso con 3 chiusure

- N = cisterna senza dispositivo di aerazione e non chiusa ermeticamente

 

UN T11 (codice U.N.) indica:

- T 11 = cisterna con pressione minima di prova 6 bar con aperture in basso con 3 chiusure

 

Di questo stesso esempio, anche la targa ILU con le codifiche di compatibilità delle linee:

det-ILU

codice lilnee ammesse: minimo C20 - S22 ; lunghezza 7,820 mt, gruppo 24.

 

 

 
 

Le modalità costruttive delle cisterne e dei loro collegamenti al telaio sono pressoché infinite, in parte dipendenti dalle caratteristiche dei materiali utilizzati (metalli, resine) e dal peso e dalla pressione richieste dalle merci trasportate.

 

Inoltre proprio le specificità delle merci liquide o gassose, il più delle volte catalogate come pericolose, oppure al contrario come alimentari che richiedono particolari attenzioni, ed anche alcune modalità di scarico a pressione, richiedono spesso l'installazione di apparati speciali per il controllo delle presioni, delle temperature, o di altri dati fisico-chimici, e di impianti e di accessori come valvolame, rubinetterie, raccorderie, portelli, passerelle, scalette, mancorrenti e quant'altro.

In pratica molti containers vengono sviluppati e prodotti in modo specifico per trasportare una tipologia particolare di merce, in quanto i caratteri chimici della merce condizionano materiali, apparati, dettagli e costruzione.

 

Le cisterne so poi quasi sempre calcolate e testate per resistere a diversi livelli di pressione interna, in quanto spesso i liquidi trasportati possono rilasciare dei gas e quindi generare comunque delle pressioni alle quali la struttura della cisterna deve resistere.

 

Proprio per questo le flotte di tankcontainers sono gestite quasi sempre da compagnie specializzate, in grado di offrire l'unità adatta alla merce da trasportare e di trattarla in sicurezza.

 

L'argomento merci pericolose è molto spesso presente nei trasporti con tankcontainers, perciò rimando alla mia scheda ADR/RID : le regole per il trasporto (intermodale) delle merci pericolose con le prime indicazioni base e dalla quale altri links esterni permettono di accedere alle varie codificazioni dei materiali e del grado di pericolosità.

 

 

Come ho detto, esiste una varietà amplissima di tipi, che non può essere descritta in modo completo e nemmeno approssimato. Al di là delle categorie in rapporto alla lunghezza totale, alla capacità e al carico ammesso, mi limiterò a proporre un repertorio fotografico di esempi,

Nella documentazione fotografica che segue saranno evidenziati alcuni degli elementi caratteristici per i differenti tipi di merce trasportata

 
tank containers da 20' in deposito nel porto di Rotterdam.
Giugno 2011.
foto F.Quattroccolo
containers in un terminal trimodale  
tutte le foto fulvio Quattroccolo, salvo diversa indicazione

 

TANKCONTAINERS CON TELAIO DA 20 PIEDI

La maggior parte dei tankcontainers è dotata di un telaio delle dimensioni del 20' ISO standard.

 

Tuttavia come si è già detto, molto spesso la cisterna non è tutta contenuta dentro il perimetro del telaio, ma fuoriesce davanti e dietro: si tratta non più di containers assimilati ISO, ma piuttosto di casse mobili.

Abbiamo così tankcontainers da 7,45 , 7,82 , 8,10 metri , anche se marcati in targhetta come 24'

 

Ecco rappresentati un bel numero di esempi:

 
Uno dei tipi più vecchi, da 20' tipo vecchio 20'  
un tipo più recente, molto diffuso, sempre da 20' 20 piedi  
vari tipi da 20' e gruppo 24 20'  
varie tipologie da 20' e gruppo 24 24'
Tank da 20' Bertschi nuovo, capacità 26.000 lt., fotografato da A.Aird in un terminal Bertschi nel Regno Unito, 02.06.2014 bertschi 20p  
praticamente tutti diversi questi tank di Bertschi su un treno Hupac: seleziona l'immagine per vederla in grande formato bertschi su treno  
tank da 7,82 mt gruppo 24 GCA-TAINER', 34 mc,, pressione 1,77 bar, con apparati speciali di sicurezza - trasporto di acido benzoico (seleziona il dettaglio per vedere imamgine grande formato); Mortara, 2013 gca tainer det

 

tank da 20' GCA-TAINER', isolato termicamente p er il trasporto di liquidi allimentari (usati per il treno del latte Bettembourg-Lodi)
foto di C. Fourdraine dal sito http://www.matts-place.com/intermodal

GCA isolato  
tanks da 7,82 mt gruppo 24 di Chimical Express,, capacità 34 mc, pressione di esercizio 2,66 bar; Novara, 10.04.2013 chimical express  
tank da 7,82 mt gruppo 24 RODELLA, capacità 34 mc, pressione di esercizio 2,66 bar - vedere a lato detaglio marcatura con i codici; Mortara, 2011 rodella dettaglio

nuova

Entrambi el gruppo 24, ma di tipi costruttivi molto diversi questi due Rodella. Mortara, 16.07.2013.

seleziona la foto per vedere in grande formato anche i dettagli della marcatura

rodella diversi  

tank da 7,82 mt gruppo 24 DEN HARTOGH, capacità 30 mc, di tipo modernissimo per pressionf di esercizio ino a 4 bar, presentato alla fiera Transport Logistic di Monaco nel 2011.

vedere a lato il dettaglio della marcatura con i codici

den hartogh dettaglio

 

DEN HARTOGH, possiede anche tanks da 7,45 gruppo 23 e da 7,15 gruppo 22: le differenze sono molto evidenti nelle testate, anche con il 24 della foto sopra. Qui, a sinistra il 23, a destra il 22
Mortara, 16.07.2013.

seleziona la foto per vedere in grande formato anche i dettagli della marcatura

confronto 23p 22p  

 

Un 24 WAUTERS in arrivo al terminal, con una interessante motrice stradale
Mortara, 16.07.2013.

wauters  
coppia di tank 20' grande volume di Eurotainer su semicarro Sggmrs 80, Monaco Transport Logistic, 05.06.2013 eurotainer 20
Forse un fotomontaggio per una pubblicità (mancano le marcature come container), ma dopo il WARSTEINER visto a Monaco, perché non anche una lattina di Heineken da 30.000 lt dall'Olanda?  
Curiosità! un tank gruppo 24 di van den Bosch usato come sala riunioni nello stand della ditta a Monaco Transport Logistic, 06.06.2013 van den Bosch  
treno Mortarashuttle di Shuttlewise con un carico di moltissimi tankcontainers - seleziona l'immagine per vedere in grande formato treno Mortara  
 

 

TANKCONTAINERS CON TELAIO DA 30 PIEDI

I tank da 30' sono relativamente poco utiizzati: questa misura è più comune nei bulkers e nei silos per le merci rinfuse e pulverulente.

 

Ecco intanto i tank:

 

 

Un bel gruppo di tanks da 30' di varie compagnie e di tipi costruttivi diversi.
Novara CIM, 16.07.2013.

30 piedi diversi

 

nuova

tank di HOYER per il trasporto di Ossido di Etilene con Nitrogeno, resistente a pressioni fino a 10 bar. Novara CIM, 04.06.2014

un tank da 30' di Huktra
Novara, 10.04.2013
30p huktra  
tank da 30' destinato al trasporto di Etanolo, di Huktra; Novara, 27.01.2011 huktra etanolo  
tank da 30' di DE RIJKE in acciaio inox per il trasporto di Ossido di Etilene
Novara, 10.04.2013
de rijke  
30' di BERTSCHI per liquidi alilmentari
Sesto Calende, 01.12.2009
bertschi  
due tipi diversi di tank da 30' di Rinnen, Sesto Calende, 29.06.2010 rinnen  
 

 

TANK SPECIALI CON TELAIO CONTAINERS

Per il trasporto di alcune merci sono utilizzati containers speciali con serbatoi, che costituiscono unità di carico di dimensioni particolari.

intanto i tank.

 

In questa foto di A.Cova un trasporto di Gas Acido Cloridrico in serbatoi multipli (bombole) inseriti entro un telaio della lunghezza di 40' e molto basso (caricato sun un carro T1a di Hupac, a Luino, 21.03.2015):

 
 
     
   

torna a capo

 

CONTINUA .....

 
   
intermodale24-rail è un’attività professionale dello studio ing. Fulvio Quattroccolo p. i.v.a. 02168440044
  © 2009  ing. fulvio quattroccolo    international services: www.dominioweb.org   mappa del sito   contatti  note legali