logo

 

HOME        LOGISTICA     
Treni e altro sul corridoio 24 Genova-Rotterdam

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

basel nord

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

logo contargo

 

  >> Le attività di CONTARGO
CONTARGO attiva un treno shuttle Basel-Ginevra  

Dal 29 giugno 2012 è attivo un nuovo treno shuttle fra Basilea e Ginevra, organizzato dallo specialista del settore multimodale Contargo.

Il nuovo servizio integra quello già esistente fra il terminal Contargo di Basilea e quello di Chavornay (Rhin Romande Shuttle, RRS), e che è alimentato dai servizi integrati fluviali e ferroviari del Basel-multimodal-express che collega il porto svizzero con Rotterdam e Anversa su due roundtrips a settimana.

 

Attualmente lo shuttle opera in modo pendolare fra i due terminali di Basel e Ginevra con due partenze a settimana per ogni direzione:

venerdì Basel > lunedì Ginevra

lunedì Ginevra > martedì Basel

martedì Basel > mercoledì Ginevra

mercoledì Ginevra > giovedì Basel

 

Holger Bochow, Direttore Generale del Terminal Contargo di Basilea, ha detto che “il nuovo prodotto è importante per consolidare la nostra posizione di leader nel traffico integrato nella regione del Reno superiore, ed è stato accolto molto bene dai nostri clienti. Se continua così, presto potremo offrire un maggior numero di corse.”

torna a capo

 
Concept trimodale acqua-rotaia-strada sul Corridoio 24 a nord: il progetto per Basel Nord di SBB Cargo  

Il terminale Basilea Nord, uno dei progetti più importanti di SBB Cargo, è ancora in fase di studio. A Basilea Nord, lungo il Reno e al confine con la Germania, dovrà sorgere un terminale per container, una piattaforma di trasbordo trimodale nave-treno-camion. Le merci provenienti dall’estero, soprattutto da rotterdam, il più grande porto europeo, devono poter essere trasbordate qui su treno e su camion per proseguire il loro viaggio in tutta la Svizzera.

«Esiste un bisogno effettivo in quanto è previsto un incremento del traffico merci dal nord e le capacità delle piazze di trasbordo già esistenti sono al limite», dichiara Beat Lampart, responsabile del progetto presso SBB Cargo. Il trasbordo nave-treno oggi si svolge prevalentemente nel bacino portuale Kleinhüningen I ad opera dell’azienda Swissterminal. L’area circostante tuttavia sarà convertita in zona residenziale nell’ambito del progetto di sviluppo urbano di Basilea «3land». Qui sorgerà un intero quartiere con 20 000 nuovi posti di lavoro e alloggi. Il trasbordo treno-treno e treno-camion oggi viene effettuato nella stazione merci Wolf di Basilea ma anche in terminali più lontani come Frenkendorf, Rekingen e Aarau.

Con Basilea Nord, il trasbordo di container risulterà più semplice ed efficiente. E i presupposti per realizzarlo ci sono. L’area destinata al progetto sorge sul reno e lungo la linea ferroviaria del corridoio merci Rotterdam–Genova. Appartiene a SBB Cargo già da alcuni anni e può essere utilizzata per questo scopo. «Lo studio che abbiamo condotto negli ultimi dodici mesi insieme ai Porti renani svizzeri e che abbiamo pubblicato all’inizio dell’anno conferma che l’area è particolarmente adatta per la realizzazione di un terminale di questo tipo», commenta Beat Lampart.

Lampart spiega che con la realizzazione di Basilea Nord SBB Cargo potrà fare offerte più interessanti rispetto a oggi soprattutto per i container nel trasporto nave-treno. «Inoltre potremo cambiare le modalità di trasbordo in qualsiasi momento, da nave-nave a nave-treno e viceversa, il che è un grande vantaggio qualora uno dei due vettori presenti dei problemi, dovuti ad esempio ad acqua alta nel caso del trasporto navale o a guasti della linea nel caso della ferrovia. Importante è anche il collegamento alla nuova via di accesso NFTA dalla Germania. Lampart spiega che DB Netz e SBB Cargo stanno collaborando a stretto contatto e con ottimi risultati.

Il progetto si articola in due fasi. La prima prevede un terminale di base per il trasbordo treno-treno e treno-camion che coprirà circa un terzo della capacità di espansione totale auspicata di 600 container al giorno. Per la sua realizzazione occorreranno da tre a quattro anni e circa 40 milioni di franchi. Nell’ambito della seconda fase, invece, il bacino portuale II sarà prolungato fin sotto l’autostrada e il terminale sarà allargato al massimo – in tutto si prevedono da sei a otto anni di lavoro. Non ancora chiara è la questione dei finanziamenti, ma Beat Lampart è fiducioso: «È realistico affermare che riusciremo a garantirli.» Insieme al gateway Limmattal – il corrispettivo di Basilea Nord per il trasbordo treno-treno per la distribuzione delle merci in Svizzera – Basilea Nord assicurerà la fornitura di merci dall’estero alla Svizzera per gli anni futuri

fonte: Rivista SBB Cargo

torna a capo

 

Concept trimodale acqua-rotaia-strada sul Corridoio 24 a nord: l'attività di CONTARGO

 

CONTARGO è un operatore di logistica dedicato al trasporto di containers dai porti atlantici verso le aree di mercato interne in Europa. (vedi il sito >>>) e fa parte del gruppo RHENUS LOGISTICS.

 

Principalmente legato alla navigazione interna, gestisce in proprio o in partnership numerosi terminals lungo le vie navigabili del Reno e di altri fiumi in Germania e Francia, ma è attivo anche nella integrazione di questo servizio con il traffico ferroviario mediante la trimodalità dei suoi terminals.

A fine Maggio 2011 ha fatto parlare di sé per due interessanti servizi lungo l'asse del Corridoio 24, che coinvolgono anche il treno.

 

1 - dallo scorso 18 febbraio Contargo ha attivato il collegamento multimodale BME - Basel Multimodal Express - fra i Terminal di Basilea e i porti di Rotterdam e Antwerpen. Il servizio prevede due collegamenti settimanali che utilizzano il treno con un viaggio durante la notte fra Basel e il terminal trimodale di Emmerich, al confine tedesco-olandese, dove i containers vengono trasferiti su chiatte per raggiungere le banchine dei due porti.

dopo una prima fase sperimentale, Contargo ha in questi giorni reso stabile il BME nella sua offerta.

 

Link a una foto del BME Emmerich-Basel, a trazione SBB Cargo, il 15.05.2011.

 

2 - dal 30 maggio prenderà il via il WME - Wörth Multimodal Express - che due volte a settimana collegherà con un treno il terminal trimodale di Wörth, nella regione del Palatinato (Pfalz), con Rotteram Maasvlakte Delta Terminal.

Il servizio collega con un viaggio contenuto nelle ore della notte la regione industriale intorno a Karlsruhe con il porto atlantico, ed è stato pensato per i clienti di Contargo che non voglio aspettare i tempi più lunghi del trasporto fluviale, ma che non vogliono comunque utilizzare il più inquinante mezzo stradale.

 

Sono concetti di trasporto di grande interesse, a basse emissioni inquinanti, che purtroppo in Italia non possono trovare applicazioni partiche, in quanto anche le poche strutture realizzate per la navigazione interna non vengono utilizzate praticamente anche a causa della limitatezza dello sviluppo di queste strutture che ne rendono l'uso del tutto antieconomico.

 

Nella foto il terminal Contargo di Wörth, sul Reno:

 

terminal di Woerth

 

torna a capo

 

 

ultimo aggiornamento / Last update 30.05.2011
in colore blu gli aggiornamenti recenti

 

intermodale24-rail è un’attività professionale dello studio ing. Fulvio Quattroccolo p. i.v.a. 02168440044

  © 2010 ing. fulvio quattroccolo    international services: www.dominioweb.org   mappa del sito   contatti  note legali
ferrobonus, incentivo, DM 592, DM 750, contributi trasporto combinato, contributi trasporto ferroviario, trasporto trasbordato