.
logo

il portale per l'integrazione strada-rotaia

HOME        LOGISTICA    

 

 

TRANSLATE THE PAGE

 

 

 

 

 

VTG Rail Logistics - Servizi logistici a misura del cliente su base ferroviaria in tutta Europa.


prima release: 17.07.2017


aggiornamento / last update
21.07.2017: foto del treno da 2.200 ton Portogruaro-Acquanegra


per maggiori informazioni puoi contattare anche:
info[at]intermodale24-rail.net

.

 

Il gruppo VTG è conosciuto soprattutto come società di noleggio di vagoni specializzati, principalmente carri cisterna per materiali dell'industria petrolchimica, carri per cereali e tramogge gran volume per minerale. Dopo l'acquisizione di AAE a inizio 2015, si è aggiunto il parco di vagoni intermodali, portando il totale dei carri di proprietà a circa 80.000, ovvero la più ampia flotta privata in Europa.

 

Questa attività fa capo a VTG Rail Europe, che nel Gruppo è però affiancata da altre due Compagnie :VTG Rail Logistics e VTG Tanktainer.

Le tre anime del Gruppo VTG, benché formalmente indipendent fra di loro, operano in stretta collaborazione e costituiscono una potente piattaforma results-driven per il trasporto merci internazionale su ferrovia - una piattaforma in grado di offrire soluzioni logistiche su misura del cliente e che si avvale di una lunga esperienza nel trasporto di liquidi e merci pericolose, in cui la sicurezza è essenziale.

L'integrazione operativa e la disponibilità di un così esteso parco di veicoli consente di raggiungere un elevato livello di efficienza intervenendo sulla gestione del riposizionamento dei carri, in modo da soddisfare le esigenze variabili dei settori di mercato che risentono della stagionalità come il petrolifero/gas e l'agricoltura.

 

VTG Rail Logistics si muove tuttavia sul mercato come un operatore logistico indipendente: per i propri servizi infatti i carri vengono noleggiati prioritariamente da VTG Rail Europe, ma senza escludere la possibilità di utilizzare carri di altre compagnie di noleggio, oppure di gestire flotte noleggiate direttamente dal cliente.

La complessa organizzazione necessaria per gestire 80.000 carri merce, ad esempio per effettuare i necessari interventi di manutenzione e mantenimento in efficienza, può infatti essere offerta in termini di fleet-management anche a clienti che abbiano questo tipo di necessità.

 

La trazione viene affidata alle principali Imprese Ferroviarie, statali o private, dei vari Paesi in cui devono essere fatti viaggiare i treni. In Germania VTG possiede una propria Impresa Ferroviaria, con la quale fa trazione per parte dei servizi soprattutto riferiti alla rete Retrack (vedi oltre) utilizzando moderne locomotive Siemens e Bombardier noleggiate da Railpool

 

Locomotiva Vectron marcata VTG + Retrack con un treno di cisterne speciali, a Emden (DE)
24.06.2017
foto © Bernd Piplack b.piplack[at]rheingold-immoservice.de
 

 

VTG Rail Logistics si pone nei confronti dei clienti come un unico interlocutore in grado di offrire soluzioni logistiche integrate e progettate su misura delle singole esigenze, in ambito nazionale e internazionale, studiando pacchetti di prestazioni che comprendono la trazione, il carro ferroviario più idoneo al trasporto, fino ai servizi di fleet management e alla gestione di flotte di carri assegnati al cliente.

A seconda delle necessità possono essere adottate soluzioni di trasporto a carro singolo, o con pool di carri, o treni completi inclusa la locomotiva.

 

Sostanzialmente si tratta di un'offerta paragonabile, per ampiezza di mezzi coinvolti, a quella tradizionale delle Ferrovie Statali prima della liberalizzazione, però gestita con la flessibilità di un operatore privato: con il vantaggio quindi di consentire risposte rapide alle variazioni richieste dai clienti o imposte da condizioni impreviste.

 

 
 
 

 

L'attività Rail Logistics è stata riorganizzata nel 2011 focalizzandola su tre segmenti di mercato: petrolchimico, agricoltura e beni industriali. Questo, anche come conseguenza della crescita e diversificazione progressiva della flotta di vagoni del Gruppo.

 
   
 

Servizi per l'iundustria petrolchimica

 

Business storico di VTG sono le ferrocisterne, per liquidi e gas, oggi articolate in un parco estesissimo comprendente modelli innovativi (come per il trasporto di LNG) e di alte prestazioni.

VTG Rail Logistics organizza treni completi per i più importanti clienti dell'industria petrolchimica, e opera anche sul mercato del traffico combinato con la VTG Tanktainer.

 
treno completo di cisterne con trazione di una 405 di Trenitalia, a Mantova Frassine - Zona Industriale
06.02.2013
foto FQ
treno completo di cisterne con trazione NordCargo diretto a Trecate in sosta a Novara Centrale
20.11.2012
foto FQ
Moderne cisterne in acciaio inox per liquidi dell'industria chimica
= = =
foto VTG
Flotta di carri per trasporto gas in sosta in adiacenza a una raffineria
= = =
foto VTG
 
 

Servizi per l'agricoltura

 

Per l'industria legata al mondo dell'agricoltura VTG utilizza una vasta gamma di vagoni tramoggia specializzati, con scarico da botole sul fondo, di elevata capacità.

Si tratta di traffico internazionale, prevalentemente dai paesi dell'est Europa e da/verso i porti.

Numerosi servizi di VTG interessano anche l'Italia, con trazioni affidate a diverse Imprese Ferroviarie scelte in modo da ottenere le maggiori prestazioni e le migliori performance.

Sul piano internazionale, importanti composizioni di vagni VTG sono utilizzate per i treni di Glencore International fra il porto di Rotterdam/Amsterdam e le regioni cerealicole dell'est Europa, con trazione LTE (Gruppo SNCF). (vedi foto in gallery)

E' un settore di traffico caratterizzato da forte stagionalità e bilanciamento nullo, che richiede una notevole capacità gestionale e soluzioni innovative. Ad esempio VTG è stato il primo operatore capace nel 2016 di organizzare in Italia treni merci di peso fino a 2.200 ton lorde (vedi dettagli a questo link), aprendo di fatto la strada a quanto RFI ha recepito nella sua offerta nel 2017. (vedi nelle news)

 
una foto del treno da 2.200 ton, il primo in Italia, di cui nel testo.
25 carri da 102 mc per una lunghezza di 400 metri.
Summaga, fraz. di Portogruaro (VE)
01.03.2017
foto Luca Seria
moderne tramogge con grano in fase di scarico nello scalo merci della stazione di Carmagnola (TO) per la ditta Molini Chiavazza
04.12.2015
foto FQ
treno completo con carri VTG e WASCOSA in corsa presso Reggio Emilia, probabilmente diretto a Fiorenzuola, con trazione InRail
17.05.2016
foto Marco Stellini
Ancora a Carmagnola, un treno di tramogge di vario tipo immatricolate da VTG-France
17.02.2017
foto FQ
Dettagli di una tramoggia da 92 mc su una lunghezza di soli 16,80 metri, adatta al trasporto di zucchero, presentata al Transport-Logistic Monaco 2017
10.05.2017
foto FQ

   
   
 

Servizi per l'industria pesante e manifatturiera

 

Per l'articolato settore industriale VTG Rail Logistics interviene principalmente nel trasporto di merci in massa (materie prime per il comparto dell'acciaio come minerale e carbone, e per l'industria delle costruzioni) e di prodotti della siderurgia.

 

A ciò è dedicato in particolar modo il servizio nell'ambito di Retrack operante nella Ruhr tedesca (c.d. Tour de Ruhr). Si tratta di un vero e proprio reticolo di distribuzione merci nell’area, che consiste in treni giornalieri programmati che fanno spola tra il nodo di Colonia ed i siti di produzione. utilizzando sia locomotori VTG che in collaborazione con IF partner.

 

Lo studio di soluzioni personalizzate porta anche a comporre treni dedicati con materiale specifico, come ad esempio i sistemi di InnoFreight con containers speciali WoodTainer XXM per rinfuse e carri Innowaggon ultraleggeri (vedi pagina dedicata)

 

 
treno completo di minerale gessoso in container Woodtainer di Innofreight con logo VTG su carri articolati da 80' Innowaggon con trazione VTG in transito a Hamburg Harburg
14.06.2017
foto © Christian Schürmann
tramogge grande volume per minerale di ferro o carbone, in Germania con trazione HGK
foto VTG

 

 

 

La rete Retrack

 

La rete Retrack è un network di collegamenti stabili fra le principali aree economiche e poli industriali in Europa, gestito internamente dal Gruppo VTG e sviluppato soprattutto sull'asse ovest-est fra i porti del Mare del Nord (Amsterdam-Rotterdam- Antwerp) e il sud-est Europa. I collegamenti sono impostati su tracce e cadenze prefissate, ma è possibile aumentare le circolazioni in caso di richiesta crescente, e anche prevedere e pianificare nuove antenne in diramazione dagli assi principali verso aree non raggiunte dal servizio, come avvenuto ad esempio, per l'Italia, su Mantova.

Questa flessibilità si ritrova anche nella capacità di gestire merci diversificate e treni composti da materiale diverso, da carri singoli o gruppi di carri, fino a treni completi, in modo aperto anche a imprese ferroviare e operatori partners che possono cooperare per la trazione in determinati Paesi e conferire a loro volta merci che devono essere trasportate fra aree servite dal Network. Inoltre è previsto che gruppi di carri possano essere presi o lasciati in punti intermedi del percorso principale, utilizzati come hub di raccolta gestiti direttamente da VTG Rail Logistics per alimentare con sempre nuova merce il traffico sui corridoi che costituiscono la rete.

 

Questo lo schema della rete Retrack a Giugno 2017:

 
 

 

Il progetto europeo Retrack

 

La rete Retrack di VTG ha origine da uno riuscito progetto di shift modale iniziato nel 2007 e finanziato dal programma FP6 della Commissione Europea, con l'obiettivo di "sviluppare, dimostrare e attuare un servizio merci ferroviario innovativo e market-tested lungo un asse trans-europeo Est-Ovest fra Rotterdam e il porto di Constanza sul Mar Nero in Romania."

Successivamente il servizio sarebbe stato esteso dal nodo di Bratislava-Budapest in un'area fra Polonia, Rep.Ceca, Slovacchia, Ungheria e Austria, seguita da collegamenti verso il Baltico da un lato e Turchia e Ucraina dall'altro. Senza dimenticare una possibile connessione con gli allora embrionali progetti di collegare su ferro Europa e Cina.

Nel 2010 venne avviato il servizio pilota fra Rotterdam e Budapest.

 

Retrack è un acronimo per "REorganisation of Transport networks by advanced RAil freight Concepts" (la K è per completare la parola track consentendo il gioco di parole)

 

VTG partecipò al progetto europeo attraverso la società TRANSPETROL, della quale possedeva una quota dal 2002 e che venne acquisita completamente e incorporata in VTG nel 2015.

Una slide presentata da Transpetrol a un convegno del 2011 a Mechelen (BE) illustra alcuni treni del "pilota" di Retrack, in corso in quel periodo:

 

 

Come si vede si fecero prove su diverse tipologie di treni e anche con convogli da 740 metri e 2.300 ton di massa.

 

Il report finale del progetto è stato pubblicato a Novembre 2012. Nelle conclusioni veniva evidenziato che nell'esercizio del pilota il ruolo di coordinamento commerciale, ricerca dei carichi, pianificazione dei treni, orari e tracce, gestione del personale e monitoraggio del servizio erano state assunte, nel gruppo di 13 partners coinvolti, da Transpetrol, come detto del Gruppo VTG.

E' stato quindi uno sviluppo naturale che, al termine della fase di start-up sostenuta dal progetto europeo, il servizio Retrack, e i suoi sviluppi coerenti allo schema iniziale, sia stato acquisito e potenziato proprio da VTG Rail Logistics.

   
   
 

 

 
  torna a capo
   
intermodale24-rail è un’attività professionale dello studio ing. Fulvio Quattroccolo p. i.v.a. 02168440044
  © 2017  ing. fulvio quattroccolo    international services: www.dominioweb.org   mappa del sito   contatti  note legali