.
   
logo

il portale per l'intermodalità strada-rotaia

HOME        LOGISTICA     
 

pagina sponsorizzata

HAMMAR SIDELOADER: per portare e scaricare o trasferire containers bastano un camion + un autista + pochi minuti

 

ultimo aggiornamento: 12.05.2015 - prima release

 

 

12.05.2015

Quando si porta un container da un cliente per il carico o scarico della merce, di solito lo si lascia sul telaio stradale e si lavora come con un normale autocarro, riportandolo via vuoto e immediatamente ricaricato.

 

Ma se non si dispone di un piano di carico a livello, poter posare il container a terra permetterebbe di accedere con i muletti e caricare/scaricare più rapidamente.

Oppure il cliente potrebbe invece essere interessato a trattenere il container per scaricarlo successivamente e utilizzarlo come un magazzino aggiuntivo alle sue strutture fisse, magari perché deve usarlo in una sede provvisoria come un cantiere di costruzione o di montaggio, il sito di un evento, o in una situazione di emergenza.

 

Se il cliente non è attrezzato con un mezzo di sollevamento adeguato (gru o reach-stacker) però questo non si può fare. E anche far intervenire ogni volta un'autogru a noleggio avrebbe un costo elevato, tempi operativi lunghi, oltre alla complicazione legata all'organizzazione di diversi soggetti da coordinare.

 

Offrire come opportunità di servizio ai clienti la movimentazione in autonomia dei containers può quindi essere un punto in più per rafforzare la propria posizione nel mercato e acquisire nuove commesse di trasporto.

 

 

 

Posare a terra il container per carico/scarico direttamente con il muletto, anche con sosta del camion per riportarlo subito via, richiede solo un tempo di meno di 10 minuti in più per la doppia movimentazione

 

intermodale24-rail

promuove l'uso del sistema Sideloader per lo sviluppo del trasporto intermodale strada-rotaia, in accordo con Rupe Veicoli Industriali srl.

 

Chiedi le infomazioni e i dettagli su acquisto o noleggio con una e-mail

o visita il sito dedicato sideloader.it

 

La gru sul camion - ma non solo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pensare di usare per questo scopo una gru idraulica montata sul mezzo stradale, ripiegabile in posizione di viaggio come se ne vedono molte, è corretto in linea di principio, ma occorre tenere conto del fatto che nel caso dei containers carichi parliamo di spostare un oggetto del peso di oltre 300 quintali.

 

Ci vuole perciò un'attrezzatura specifica.

 

Presenti sul mercato con la denominazione di Sideloader, Sidelifter, Swinglifter o Self Loading Trailers, queste attrezzature si compongono di una coppia di gru idrauliche a braccio articolato, integrate da stabilizzatori a terra anch'essi idraulici. Lavorando in modo coordinato permettono di agganciare un container fino a 40' di lunghezza e di sollevarlo, traslarlo e posizionarlo da terra al trailer, dal trailer a terra, o trasferirlo fra trailers o fra trailer e vagone ferroviario.

 

Inoltre secondo la legislazione italiana attuale questa attrezzatura non è considerata "autogru" e quindi non è soggetta alle verifiche periodiche.

 

Il produttore leader di queste attrezzature a livello mondiale è la ditta svedese HAMMAR MASKIN AB, che da 35 anni ha focalizzato la sua attività esclusivamente su questo tipo di prodotto.

In Italia la commercializzazione è curata dalla Rupe Veicoli Industriali srl di Mezzolombardo (TN).

intermodale24-rail promuove l'uso del sistema Sideloader per lo sviluppo del trasporto intermodale strada-rotaia, in accordo con Rupe Veicoli Industriali srl.

 

 

 

 

 

 

 

 

Come è fatto - Come funziona

 

 

Le due unità di sollevamento sono montate sul telaio del veicolo stradale - motrice o semirimorchio - e possono essere spostate longitudinalmente per adattarsi alla misura del container da maneggiare.

 

Può essere montato anche su pianale, ma in questo caso la distanza è fissa.

 

Il carico del container può avvenire, in un terminal attrezzato, anche con l'usuale impiego di spreader dall'alto.

 

Quando si deve utilizzare il Sideloader, l'autista deve posizionare il mezzo a fianco del container, piazzare gli stabilizzatori secondo le regole di sicurezza, predisporre le catene o le fasce agganciate ai sollevatori idraulici portati in posizione adatta a questa fase intermedia, quindi mettere i sollevatori in posizione per poter connettere le catene ai blocchi d'angolo inferiori del container mediante gli appositi elementi di sicurezza.

Dopo di che il container viene sollevato e spostato lateralmente sul pianale/telaio di carico, abbassato sui perni di fissaggio, e i sollevatori vengono riportati in posizione di viaggio.

Rimossi gli stabilizzatori, l'autista può far ripartire il veicolo.

 

Lo stesso avviene, in sequenza inversa, per lo scarico, ed anche sostanzialmente per il trasferimento fra veicoli. In questo caso gli stabilizzatori possono assumere una configurazione che permette di "infilarli" sotto l'altro veicolo. Se si tratta di un vagone ferroviario, è possibile in certi casi anche appoggiare gli stabilizzatori sopra la superficie del carro.

 

Non è necessario l'intervento di altro personale oltre l'autista.

Per l'operazione sono sufficienti 3-4 minuti.

 

In questo viedo dal canale YouTube di HAMMAR le sequenze operative sono chiaramente illustrate:

 

 

intermodale24-rail

promuove l'uso del sistema Sideloader per lo sviluppo del trasporto intermodale strada-rotaia, in accordo con Rupe Veicoli Industriali srl.

 

Chiedi le infomazioni e i dettagli su acquisto o noleggio con una e-mail

o visita il sito dedicato sideloader.it

 

 

 

 

 

 

 

   

 

 

Per il trasporto di containers da 20' è disponibile anche una versione ultraleggera, del peso di solo 3,2 ton, con portata fino a 30 ton.

Può essere montata sul telaio di un tipo qualunque di motrice stradale di lunghezza sufficiente come nell'immagine:

 

Un secondo container da 20' può essere trasportato su un rimorchio trainato, per il quale la movimentazione viene fatta dal sideloader della motrice portata in affiancamento dopo aver scaricato la prima unità.

 

Potenzialità di impiego

 

 

 

La possibilità di movimentare in autonomia e in qualunque luogo le unità di carico, sia pure limitatamente ai containers ISO o casse mobili box fino a 40', permette di sfruttare al 100% le caratteristiche del trasporto containerizzato, compresa la totale indipendenza dal supporto veicolare.

 

Alcuni dettagli meritano ancora di essere sottolineati:

 

- la movimentazione non è limitata al deposito al suolo, ma anche sul secondo livello, e senza bisogno di accorciare le catene di tiro;

 

- è possibile movimentare i containers da 20' anche a coppie, entro il limite di carico complessivo della portata dei sollevatori, utilizzando appositi connettori intermedi, e quindi ridurre ulteriormente i costi per singolo container

 

- ad ogni movimentazione è possibile rilevare il peso del carico sollevato

 

Abbiamo già fatto cenno all'inizio ad alcuni modi di impiego del Sideloader, che riprendo in questo elenco più ampio delle potenzialità offerte dal sistema:

 

- consegna di trasporto containerizzato con operazioni a terra su piazzale del cliente non attrezzato

- trasporto per stoccaggio di containers su piazzali secondari non attrezzati

- consegna di containers acquistati per uso di magazzino aggiutivo, temporaneo, unità di stoccaggio

- trasporto di moduli di servizio per allestimento eventi espositivi, sportivi, manifestazioni diverse

- trasporto di moduli abitativi, sanitari, di servizio, per la rapida messa a disposizione su luoghi di intervento a seguito di emergenze

- può essere utilizzato, se montato su pianale, anche per il carico-scarico di altri materiali come tubazioni, travi, macchinari

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

intermodale24-rail

promuove l'uso del sistema Sideloader per lo sviluppo del trasporto intermodale strada-rotaia, in accordo con Rupe Veicoli Industriali srl.

 

Chiedi le infomazioni e i dettagli su acquisto o noleggio con una e-mail

o visita il sito dedicato sideloader.it

 

 

Trasporto di moduli abitativi per eventi o per emergenze: possibile lo scarico autonomo ovunque con il solo autista

 

Esempio di movimentazione di carichi vari, a sviluppo longitudinale

Acquisto o noleggio

 

 

HAMMAR propone diversi modelli del Sideloader, con pesi, dimensoni e portate diverse.

Inoltre i semirimorchi possono essere dotati di motore diesel indipendente per operare anche in assenza del trattore o con trattori senza presa di forza.

Altra opzione è la dotazione di un gruppo elettrogeno per il servizio con containers reefer.

 

Rupe Veicoli Industriali, anche in collaborazione con intermodale24-rail, può fornire tutte le informazioni tecniche e commerciali relative alla fornitura di apparati Sideloader sul mercato italiano.

 

Oltre che attrezzature nuove, sono offerte anche unità usate verificate, a prezzo molto interessante, e possono essere concordate le modalità di un eventuale contratto di noleggio.

 

Per altre informazioni, dettagli, contatti, visita il sito sideloader.it

 

 

intermodale24-rail

promuove l'uso del sistema Sideloader per lo sviluppo del trasporto intermodale strada-rotaia, in accordo con Rupe Veicoli Industriali srl.

 

Chiedi le infomazioni e i dettagli su acquisto o noleggio con una e-mail

 

 

Un apparato Sideloader è stato esposto al Transpotec Verona 2015

 
 
torna a capo  
intermodale24-rail è un’attività professionale dello studio ing. Fulvio Quattroccolo p. i.v.a. 02168440044
  © 2015  ing. fulvio quattroccolo    international services: www.dominioweb.org   mappa del sito   contatti  note legali