logo

 Treni e merci sul corridoio 24 Genova-Rotterdam

 HOME    LINEE         
 
  IL MIGLIORAMENTO DELL'INFRASTRUTTURA FERROVIARIA SUL TRATTO IN GERMANIA DI CONNESSIONE ALLA BETUWEROUTE:
EMMERICH-OBERHAUSEN
  corridoio
>> il progetto

aggiornamento 27.07.2013 -

 

Mercoledì 24 Luglio 2013il Governo Federale tedesco, il Land Nord Rhein-Westfalen e DB AG hanno raggiunto l'accordo finanziario definitivo per il potenziamento della linea fra Emmerich e Oberhausen.

 

Maggiori dettagli comunicati in questa occasione riferiscono della estensione della alimentazione elettrica a 25 kV (adottata sulla linea Betuwe) da Zevenaar-Ost a Emmerich, eliminando il breve tratto a 1,5 kV CC (rete ordinaria olandese). Fondamentalmente comunque il potenziamento sarà ottenuto dalla costruzione di un terzo binario e dalla ristrutturazione di 11 delle 14 stazioni esistenti, per consentire il necessario aumento di capacità e flessibilità operativa della linea.

 

Inoltre, secondo le più recenti decisioni delle Autorità tedesche (vedi approfondi-mento nella sezione Esercizio), la tratta sarà equipaggiata con ETCS, anche se non è chiarito se in versione L1-LS o L2.

 

Il costo sarà di circa 1,5 miliardi di Euro, di cui 746 milioni da parte del Governo Federale (51 milioni con contributo UE), 450 milioni dal Land e il resti da DB Netz e altri soggetti.

  .

 

>> vedi: perché tre binari e non quattro

 

 

 

 

Il progetto

 

Con la realizzazione della nuova lilnea dedicata al traffico merci detta BETUWEROUTE fra il porto di Rotterdam e il confine tedesco di Zevenaar/Emmerich, che si aggiunge alla esistenti linee tradizionali via Tilburg e via Utrecht, il volume di traffico che potrebbe essere riversato sul tratto DB a due binari fra Emmerich e Oberhausen è molto superiore alla capacità della linea, che inoltre è utilizzata anche per traffico passeggeri locale e alcune corse ICE per Amsterdam.

 

Inoltre a partire dal 2013, seguendo le indicazini della UE, su gran parte delle linee del Corridoio 24 Rotterdam-Genova il traffico merci internazionale dovrebbe assumere la priorità su ogni altro tipo di traffico.

Oggi fra Emmerich e Oberhausen possono essere fatti circolare 215 treni al giorno, ormai praticamente tutti effettivamente operativi, quindi la linea lavora al limite della capacità.

 

Per far fronte all'aumento ulteriore del traffico, DB Netz AG ha avviato una serie di lavori per aumentare la capacità di questo tratto di Linea lungo circa 73 chilometri (oltre Oberhausen sono già disponibili numerosi itinerari alternativi che permettono altissimi volumi di traffico).

Si tratta di interventi di vari livelli, alcuni di rapida realizzazione, altri a medio termine.

 

Entro il 2015 verrà attuata una rimodulazione delle distanze di blocco e miglioramenti degli impianti di gestione e sicurezza, come una nuova centrale elettronica di controllo del traffico a Emmerich, per arrivare a una capacità di 293 treni/giorno. Inoltre saranno realizzati ampi tratti di barriere fonoassorbenti a protezione degli abitanti delle aree urbane attraversate.

 

Per coprire la richiesta che attualmente è stimata in 317 treni/giorno, saranno realizzate modifiche di tracciato e la costruzione per ampi tratti di un terzo binario per rendere più fluida e flessibile la circolazione. si prevede che la costruzione del terzo binario possa iniziare a fine 2012 e le prime parti concludersi nei successivi due anni, l'intero intervento entro il 2019.

 

Verrà anche parzialmente ristrutturato il nodo di Oberhausen, con la realizzazione di una connessione a doppio binario e senza intersezioni da Sterkade verso lo scalo di smistamento Osterfeld-Sud (direzione est: Gelsenkirchen, Essen, Dortmund), e sarà migliorata la curva di raccordo realizzata nel 2004 verso lo scalo di Oberhausen-West (direzione ovest: Duisburg, Duesseldorf, Koeln, vedi foto sotto).

curva di raccordo Oberhausen-West

 

Il sito web di DB offre una completa scheda sul progetto, per l'informazione al pubblico: una prassi che le imprese statali in Italia non sono solite seguire...

 

Dal sito è estratta questa mappa schematica della linea:

schema

 

Un opuscolo di presentazione (in tedesco) è disponibile qui .

 

Di questo progetto si è parlato recentemente anche in Italia riprendendo la notizia di una polemica fatta dalle autorità di protezione civile tedesche in merito alla tipologia delle barriere fonoassorbenti previste, che sarebbero di ostacolo alla effettuazione di operazioni di soccorso in caso di incidenti lungo la linea.

 

Si prevede comunque che in questa occasione saranno utilizzate e in parte sperimentate innovative metodologie di riduzione dell'emissione di rumore alla fonte, come una particolare manutenzione della planarità del binario, traverse speciali e sistemi speciali di fissaggio delle rotaie al corpo stradale, oltre alle normali barriere fonoassorbenti.

 

La stazione di Dinslaken sembra immersa nei boschi, in realtà si trova al centro di un ampio comprensorio residenziale
foto Armin von Herff
dinslaken
I numerosi passaggi a livello saranno ammodernati, ma solo pochi saranno soppressi
foto Hans Zuyderduyn, 30.05.2010
passaggi a livello

Perché la scelta di tre binari anziché quattro?

Come è noto, nel progetto di potenziamento della tratta fra Rho e Parabiago (-Gallarate) sulla linea del Sempione in Italia si è discusso se introdurre un terzo binario o un quadruplicamento, optando alla fine per quest'ultimo.

La linea Emmrich-Oberhausen sarà invece integrata solo con un terzo binario pur ottenendo un forte incremento di potenzialità. La motivazione della scelta italiana è tuttavia dipendente dalla differente previsione del traffico che è destinato a utilizzare le due tratte.

Mentre in Germania il traffico merci sarà nettamente prevalente, e i treni regionali saranno poco frequenti - ancor meno gli ICE - dunque con modeste interferenze, nel caso italiano si tratta di una linea a servizio della grande metropoli milanese, con traffico regionale di tipo metropolitano ad elevata frequenza nelle ore di punta, che richiede di regola una coppia di binari dedicata. Non dimentichiamo infine che da Gallarate si diramano tre linee (Domodossola, Luino, Varese) con considerevole potenziale di domanda passeggeri.

Le comunità tedesche interessate dal progetto hanno comunque espresso preoccupazione per la compressione del traffico regionale che la priorità al trasporto merci porterà nei servizi sulla linea.

 

torna a capo  
intermodale24-rail è un’attività professionale dello studio ing. Fulvio Quattroccolo p. i.v.a. 02168440044
  © 2009  ing. fulvio quattroccolo    international services: www.dominioweb.org   mappa del sito   contatti  note legali