RoLa Ralpin
logo

 

 HOME <<           T+L 2011  
Treni e merci sul corridoio 24 Genova-Rotterdam
transport logistic

SPECIALE SULLA FIERA DI MONACO 2011

 

#1 - Nuovo disegno per le Traxx di Bombardier

#2 - Panoramica dell'area esterna e cusriosità varie

#3 - Bombardier diesel merci per la Francia: la serie 76 di akiem

#4 - Qualcosa dal padiglione B6

#5 - Ancora dall'esterno

#6 - Notizie brevi

Moltissime presenze, grande folla di visitatori, e la sensazione che il settore della logistica abbia fretta di lasciarsi alle spalle la crisi del 2008/2009: questo in sintesi il quadro che ho ricavato dalla visita alla fiera Transport Logistic 2011 di Monaco di Baviera.

Molti operatori d'altra parte mostravano con orgoglio i dati che indicano come i risultati operativi del 2008, anno record fino alla caduta di fine anno, siano già quasi stati raggiunti.

Quindi grande ottimismo, stand espositivi in gran parte ricchi e attraenti, tante occasioni di incontro per consolidare vecchie conoscenze o avviarne di nuove, stringere accordi. Anche intermodale24-rail.net ha stretto nuovi legami, e nelle prossime settimane si vedrà quali risultati ne potranno derivare.

Intanto pubblico, un po' alla volta, le principali novità e notizie raccolte in giro per gli stands.

 

#6 - Notizie brevi

- Lokomotion / Rail Traction Company: in previsione della chiusura della linea del Brennero nel 2012 per lavori di manutenzione, RTC sta richiedendo la licenza a ANSF per le linee relative a Gottardo e Sempione, e si sta preparando per avviare alcuni treni attraverso la Svizzera probabilmente già a partire dal cambio orario a metà dicembre 2011.

- BLS Cargo: è allo studio la possibilità di acquisire, forse a noleggio, altre macchine interoperabili o comunque atte a circolare in Italia per migliorare la gestione del traffico transfrontaliero insieme al gruppo DB Schenker; in quest'ottica anche la trazione delle RoLa fra Domodossola e Novara potrebbe essere assunta in futuro direttamente da BLS Cargo al posto dell'attuale operatività con SBB Cargo, che concentrerebbe le loco interoperabili 474 e 484 sul traffico di SBB Cargo International su tratte internazionali.

- VTG : a causa dei problemi legati alla manutenzione e certificazione dei carri e dei trasporti di materie pericolose, dopo l'incidente di Viareggio del 2009, VTG potrebbe orientarsi verso un maggiore impegno nel campo intermodale, aumentando l'uso e la consistenza del già cospicuo parco di circa 8000 tankcontainers di proprietà.

- TOUAX : nuovi carri porta lamiere del tipo Shimms sono entrati a far parte del parco veicoli a noleggio della società parigina.

#5 - Ancora dall'esterno

SBB Cargo aveva allestito un proprio padiglioncino a fianco del binario dove alcuni mezzi erano esposti: una 482 e una 421 (Re 44/II) attrezzata per la rete tedesca, con una vistosa scritta "in vendita o noleggio, anche con istruzione dei macchinisti": come abbiamo scritto nella sezione Esercizio, queste macchine diventano esuberanti nel nuovo schema di gestione della SBB Cargo International:
421 da vendere
SBB Cargo

Era esposta anche una Siemens 189 (ES64F4) di MRCE con installati il sistema ETCS per l'interoperabilità europea. Si tratta della prima di una serie di diverse macchine che saranno attrezzate, specialmente del tipo ES64U2 (Taurus) che dovranno essere utilizzate sulle linee austriache verso i paesi dell'Est. In Austria il programma di installazione sulle linee principali del sistema di controllo ETCS è già piuttosto avanzato:
189-115
ed una foto dell'interno della cabina di guida (foto S. Wjinakker):
cabina

#4 - Qualcosa dal padiglione B6

Solo poche foto dall'interno, non ho avuto abbastanza tempo per fermarmi a fotografare; un peccato perché alcuni stands erano veramente belli.

Hupac, con eccezionale modelo in H0 di un terminal :hupachupac2

Trenitalia ha puntato naturalmente sulla TX Logistic, l'impresa ferroviaria merci tedesca di cui ha da popco acquisito la piena proprietà (vedi news); ma erano presenti anche i dirigenti delle altre società del Gruppo FS come Serfer:
txl-trenitaliaIl motto "La nostra rete in Europa sta crescendo" è molto positivo: peccato che dimantichi di dire che invece in Italia sta chiudendo!!!

Nello stand AAE un bel modello in grande scala del carro tasca TWIN, del quale si attendono per fine anno le prime consegne della nuova serie:
twin

Lo stand BLS Cargo, che ho usato spesso come punto di incontro con i conoscenti presenti in Fiera, fra cui il Direttore di Ship2Shore, Angelo Scorza:
bls

#3 - Bombardier diesel merci per la Francia: la serie 76 di akiem (affiliata SNCF) come Traxx F140 DE:

akiem 76 002

#2 - PANORAMICA DELL'AREA ESTERNA E CURIOSITA'

'area esterna presentava in generale un bel colpo d'occhio, da una piattaforma sopraelevata opportunamente predisposta dall'organizzazione:esterno 1

esterno_2

Altro oggetto interessante, questo carrello stradale per carichi molto pesanti, come una locomotiva 186:carrello stradale

#1 - PRESENTATA DA BOMBARDIER LA NUOVA LOCOMOTIVA IBRIDA (ELETTRICA+DIESEL) 187

In posizione d'onore sull'area esterna della Fiera, Bombardier ha presentato la nuova locomotiva da treno merci della serie Traxx con alimentazione ibrida: elettrica di base e con un motore diesel per il servizio di terminalizzazione autonoma su tratta non elettrificata (ultimo miglio).187 001a

questi i dati tecnici presentati dal produttore:
tabella dati
dalla quale si nota che la potenza alla ruota in servizio con motore diesel arriva a 180 kW.

Il primo acquirente è la società Railpool, con un ordine di 5 macchine, da noleggiare alla BLS Cargo. E' evidente il vantaggio in termini di flessibilità di gestione e di economia del trasporto che sta nel non dover dipendere dalla presenza nello scalo merci di un mezzo di manovra, oltretutto spesso sottoutilizzato e con costi elevati di esercizio, ma poter invece operare con la stessa locomotiva giunta con il treno e anche con lo stesso personale. Una semplificazione che dovrebbe poter compensare ampiamente il maggior costo della locomotiva in sé. Si tratta di una evoluzione, condivisa anche da progetti di altri produttori, molto interessante e legata alle nuove realtà della liberalizzazione del trasporto su rotaia, e che dimostra quanto improvvido sia il tentativo da parte del Gruppo FS di "fare cassa" dismettendo gli scali merci che ora sono inutilizzati ma che con questa ed eventauli altre innovazioni potrebbero tornare ad essere importanti punti di accesso alla Rete.

La macchina presenta anche un nuovo disegno dei frontali rispetto alle versioni fin qui realizzate: un segnale di rinnovamento dopo le centinaia di esemplari realizzati, anche nei confronti delle recenti produzioni dei concorrenti come Siemens (con la Vectron) o Alsthom (con la Prima II).187 001b

Sul sito RAILCOLOR è stata pubblicata una interessante e completa scheda (in inglese) da parte di Simon Wijnakker.

 

06.05.2011

Comunicato stampa Interporto di Bologna

STRATEGIE DI COOPERAZIONE:

ASSOPORTI, UIR, INVITALIA INSIEME AL TRANSPORT LOGISTIC DI MONACO DI BAVIERA

Dal 10 al 13 maggio i tre organismi condivideranno lo stand 229/330 del padiglione 5 all’evento europeo più importante dedicato al trasporto e alla logistica

Roma: Si rafforza la collaborazione fra Assoporti, UIR e Invitalia. Infatti, come già fatto in altri eventi fieristici similari, le due associazioni nazionali saranno presenti alla manifestazione di Monaco di Baviera con uno stand congiunto che ospiterà una rappresentanza d’eccellenza del sistema logistico nazionale. Nella loro azione promozionale di strategia di sistema,  le due associazioni nazionali si avvarranno del supporto di INVITALIA, Agenzia nazionale per l’attrazione di investimenti e lo sviluppo di impresa.

La fiera sarà l’occasione di mostrare al mercato tedesco e mondiale in genere, un sistema logistico portuale e interportuale che mira allo sviluppo dell‘integrazione e della cooperazione in un momento in cui le alleanze sono un obbligo funzionale, oltre che un’opportunità di mettere a fattore comune le rispettive operatività.

INVITALIA, impegnata nella promozione del nostro Paese come luogo di qualificati investimenti esteri e firmataria di un accordo di collaborazione con entrambe le Associazioni, è presente a Monaco principalmente per promuovere una serie di incontri tra gli operatori italiani e una delegazione cinese della Municipalità Autonoma di Shenzhen (situata nella Provincia del Guangdong), con la quale l’Agenzia ha siglato un accordo di collaborazione nel 2010 sul tema della logistica.

Secondo Giuseppe Arcucci, direttore della Business Unit Investimenti Esteri  “la presenza in fiera dei nostri partner cinesi ci è sembrata un’occasione importare per promuovere un’azione di networking con i porti e gli interporti italiani, la cui scelta strategica di presentarsi come sistema logistico  favorisce un approccio in linea con le esigenze di una interlocuzione strutturata e consente di valorizzare i punti di forza della rete portuale e intermodale italiana in un’ottica di attrazione di investimenti”.

“Condividere lo stand con Assoporti rientra in una più ampia logica collaborativa che la UIR sostiene da tempo considerando che, in un Paese come il nostro, lungo e stretto, il cluster terra-mare è un’ovvietà” – queste le dichiarazioni di Alessandro Ricci, presidente dell’Unione Interporti Riuniti che certo vede positivamente il dialogo con la rappresentanza cinese alla quale bisognerà necessariamente proporsi come sistema” (ibidem).

Il Presidente di Assoporti, Francesco Nerli ritiene quest’occasione fieristica “…un’opportunità per il Sistema Paese di incentivare i rapporti con operatori stranieri. In Fiera, i porti e gli interporti avranno la possibilità di presentarsi al mercato tedesco, o di rafforzare relazioni già esistenti. Allo stesso tempo, sono stati organizzati degli incontri con operatori cinesi con i quali abbiamo preso già contatto nel mese di ottobre scorso durante un’importante missione in Cina che ha coinvolto molti porti italiani.

06.05.2011

Incontro HINTERPORT il 10 maggio alla Fiera

RISERVATO AI PARTNERS E ISCRITTI A HINTERPORT

We are looking forward to meet all of you at our “Get together”  the forthcoming 10th  of May at 3 pm at the stand of Jade Weser Port Logistic  Zone-GVZ Wilhelmenshaven.

We are glad the majority of the consortium’s partners confirmed the participation, since in this occasion we will discuss the future of Hinterport project. The discussion will focus on Hinterport themes and on next actions to be performed to rise future market opportunities and boost innovation while properly exploit the results achieved so far.

Thanks in advance for your kind attention, see you soon!

 

©  ing. fulvio quattroccolo - 2009
intermodale24-rail è un’attività professionale dello studio ing. Fulvio Quattroccolo p. i.v.a. 02168440044
  © 2009  ing. fulvio quattroccolo    international services: www.dominioweb.org   mappa del sito   contatti  note legali