logo intro
 
       intermodale24-rail <<<<<<       notizie e tecnica dal traffico reale
 
Schede

Carri Tasca UIC T1b (T3)
Sdgnss

Agg. 05.12.2015
ESAURITI - SOLD OUT

Torna
alla homepage
Torna
all'indice
di sezione

SHORTCUTS TO...

> HUPAC

> DB-Kombiwaggon

>CargoNet / TXL

> ÖBB  Austria

> versioni su ordinazione


Scala H0 - 1:87
Produttore: ADE - F 2010 - Danimarca

VARI MODELLI T3 HUPAC E DB, INSIEME A CARRI T1:
confronto hupac

UN CONFRONTO DELLE DIMENSIONI E DELLE DIFFERENZE COSTRUTTIVE COME DAL REALE, FRA I MODELLI DEL T1a Märklin E IL T3 HOBBYTRADE/ADE:
confronto
2

Seleziona l'immagine per vedere in grande formato

Guarda un video di un treno Hangartner in H0 con carri T3, T1 e Sggmrss 104' >>>

Originali:

Fanno parte dei tipi unificati, più vecchi, di carri a tasca per il trasporto dei Semirimorchi, regolati dalle norme UNI come tipi T1a (noto come T1) e T1b (noto come T3).

Una descrizione completa dei due tipi e delle relative differenze è nello SPECIALE 1: LA FAMIGLIA DEI CARRI A TASCA T1-T2-T3 PER IL TRASPORTO COMBINATO NON ACCOMPAGNATO

Come usarli come al vero?
I carri T3 sono tuttora in uso, anche se hanno molte limitazioni perché non sono adatti al trasporto dei semirimorchi più moderni.

I carri HUPAC si possono trovare, in 2-5 pezzi, in quasi tutte le composizioni da tutti i terminali della rete HUPAC.
t3 hUPAC

Nella foto sopra un vagone corrispondente allo stampo di tipo B, con piastre ribaltabili in posizioni prefissate

HUPAC 40036
Interessante blocco di tre carri T3 di HUPAC nel treno 40036 Gallarate-Rotterdam (maggio 2010, Sesto Calende, foto F.Quattroccolo) esattamente corrispondente ai tre modelli offerti: il primo è della stessa serie del 41307, il secondo è del tipo 41309, il terzo è simile al 41308 solo diverso nei carrelli. [seleziona la foto per aprire un file di grande dimensione]

Carro del tipo di stampo A (41309):
tipo stampo A

Carro del tipo di stampo B con carrelli di tipo svizzero (41308):
tipo B

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I carri DB / Kombiwaggon si possono trovare nei convogli dell'operatore Kombiverkehr e di DB.

kombiwaggon

Arivano in Italia prevalentemente fino a Verona , nei treni HANGARTNER Domodossola-Basel, e sui treni WINNER soprattutto sulla relazione Wuppertal-Piacenza via Gottardo.

Guarda un video di un treno Hangartner in H0 con carri T3, T1 e Sggmrss 104' di DB >>>

carro DB (tipo A):
hangartner

Carro ÖBB (tipo B) :DB Schenker
foto: 2 x da fotobahn.de


 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Commento

Il modello complessivamente è buono, con corpo in pressofusione di metallo, motissime parti riportate sia in metallo che in plastica,e di notevole finezza - a volte anche eccessiva, come dirò in seguito. L'impressione generale (anche in raffronto con il T1a di Märklin/Trix che, ripeto ancora una volta, è più corretto rispetto ad altri disponibili) è buona, con l'eccezione della parte inferiore della tasca che risulta un po' troppo alta sui binari, anche se la misura in scala sembra essere quasi corretta [un problema che si trova anche in altri modelli: ad esempio il 60' Sgns di Roco, che pura avendo la misura delle fiancate in scala esatta, è troppo alto sulle rotaie rispetto all'impressione visiva del reale].

Buone le coloriture delle casse, in finitura semilucida, e molto complete le marcature, quasi sempre molto nitide.

Ci sono due tipi di modelli, con stampi leggermente differenti, corrispondenti a due tipi reali:

STAMPO DI TIPO A : corrisponde al tipo DB e alcuni HUPAC (41309), con 7 caviglie ribaltabii per lato, molte su supporti a scorrere in varie posizioni, posizione del volantino a fine corsa della slitta per la selletta

STAMPO DI TIPO B : corrisponde al tipo OeBB, SJ, alcuni HUPAC (41307 e 41308), con 6 caviglie ribaltabili + 2 fisse per lato, in posizioni fisse, posizione del volantino a metà corsa della slitta per la selletta, impianto frenante differente

Sopra il tipo B, sotto il tipo A :
confronto A-B

Tutti i modelli sono forniti con il cavalletto dietro la "culla" in posizione abbassata (trasporto semirimorchi) ma possono essere allestiti in versione trasporto casse mobili con il cavalletto in posizione verticale che si trova fra gli aggiuntivi, come in questo esempio:
dettaglio

Alcune avvertenze per l'uso:

- i telai dei carrelli, che hanno la completa riproduzione della timoneria e del cilindro del freno, sono estremamente fini ed in particolare i supporti dei ceppi si rompono (escono dalle sedi) molto facilmente (in alcuni casi li ho trovati fuori posto già nella confezione alla prima apertura) e sono molto difficili da riposizionare: ci vuole una pinzetta con le punte per infilarli nei perni e un'altra con punta piatta per stringerli. Proprio per questo consiglio di non utilizzare i ganci forniti nella confezione, ma di impiegare ganci, possibilmente corti, con la coda di rondine più flessibile e che si possono inserire senza dover spingere troppo: si rischia infatti di rompere o comunque far saltare dalla sede subito la barra con i ceppi del primo asse.
Può essere necessario dare una goccia d'olio ai coni degli assi.

- le caviglie ribaltabili per il trasporto dei containers sono fornite in sacchetti (due serie, molto opportunamente per avere il ricambio in caso di smarrimento) e sono da montare. Allego uno schema per il corretto posizionamento, che non è fornito dal produttore.

STAMPO TIPO A:
montaggio caviglie

STAMPO TIPO B:
montaggio caviglie

Il montaggio non è difficile, però in alcune posizioni può essere necessario scostare un po' la barretta di supporto in filo di metallo, agendo attentamente con una punta, per lasciare lo spazio necessario al passaggio degli anellini di ancoraggio. Il problema più grosso è che per la prima serie consegnata (DB) sono realizzate in plastica troppo morbida, e non risultano abbastanza rigide per fare da supporto ai containers sul vuoto del vano centrale. I modelli arrivati dopo (HUPAC, OBB, SJ) hanno questi elementi in plastica un po' più rigida e pertanto più funzionali.

Per i modelli con STAMPO TIPO A, la soluzione migliore è per me montare in posizione di lavoro le 4 caviglie estreme, adatte al carico di containers da 40' e casse mobili da 45' o 13,62 metri, e montare le altre in posizione di riposo. In questo modo si possono caricare senza spostarle sia i semirimorchi che i containers/casse mobili da almeno 40'.
container 45' su T3
Meglio evitare quindi di caricare coppie di containers più corti. Per evitare accidentali perdite delle caviglie maneggiando il carro, è possibile anche fissare con una goccia di colla vinilica le caviglie nella posizione iniziale. Una mano di velatura ad imitazione dello sporco è consigliabile per togliere l'aspetto troppo nuovo e di plastica dei singoli pezzi.

Per i modelli con STAMPO TIPO B le caviglie di estremità sono già fisse in originale, e quelle ribaltabili per il carico di 40' o 45' o coppie di casse mobili/tanks da 24' sono più robuste, come già detto.

- La selletta di appoggio del perno dei semirimorchi, fornita a parte in due versioni, va semplicemente inserita a cavallo delle guide, senza fissaggio a scatto. Posizionarla con attenzione e senza forzare, perché è soggetta a facile rottura (la piastra si separa dalla parte inferiore - comunque riparabile con attak). Scorre avanti e indietro abbastanza facilmente, meglio se prima inclinandola leggermente verso l'estremità del carro (posizione peraltro riscontrabile anche al vero)

- Per il carico corretto dei semirimorchi, è consigliabile, e in alcuni casi necessario, fare le modifiche illustrate nella scheda dedicata (vedi).
trailer

ARCESE SU HUPAC

La valutazione assegnata è complessivamente 4/5 per i modelli con stampo tipo A, 5/5- per i modelli con stampo tipo B.

 

 

 
torna a capo
 
intermod24 web shop di ing. Fulvio Quattroccolo - sede: v.Don Orione 25/C 12042 BRA (CN) - p. i.v.a. 02168440044 - C.C.I.A. CUNEO R.E.A. 279210
  © 2009  ing. fulvio quattroccolo    international services: www.dominioweb.org   mappa del sito   contatti  note legali